Lettera aperta all'avvocato Carlo Taormina

Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Monselice, 6 aprile 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Egregio Avvocato (nella foto), il web è eterno. I giornali passano. Si leggono o non si leggono e l'articolo, il pezzo, dura un giorno e gli italiani dimenticano. Sul web no. "Trentino Libero", come vede e legge La sostiene. C'è molto di più oltre al suo esposto. Molto di più, mi creda. Un cordiale saluto.

https://www.trentinolibero.it/cronaca/cronaca/cronaca-nazionale/17039-taormina-denuncia-governo-e-tecnici-istituzionali-per-il-reato-di-epidemia-colposa-e-strage.html

**********************************************

Egregio Avvocato Taormina, ho seguito la sua disamina in un video che alcuni amici mi hanno fatto giungere. Poiché, oltre, a battermi con i soli conoscenti e, praticamente da solo, sostengo esattamente le sue tesi, ovvero che questo governo altro non è che costituito da gente molto superficiale.

Questi personaggi ora usano sistemi repressivi, comminano sanzioni, che prima avevano una rilevanza penale, poi, sono arrivate una moltitudine di discutibili autocertificazioni di linguaggio burocratese e mi sembra che stiano andando a tastoni.

Stanno agendo, "recuperando" il tempo perduto, le loro gravi responsabilità omesse, la più totale negligenza, sia sul piano penale che su quello civile, per la superficialità con cui si sono adoperati nel gestire questa grave situazione che purtroppo sta causando molti morti. Come potrà vedere dal "link" che le ho fornito, chi le scrive, colonnello dell'esercito in pensione da tre anni, in "riserva", coltiva la passione dello scrivere, cercando di fornire ai lettori, soprattutto del web che resta, a differenza del cartaceo, alcuni miei semplici pensieri, delle mie opinioni.

Scrivo, in una collaborazione gratuita con il dott. Claudio Taverna, sull'editoriale "on-line" "Trentino Libero" da diversi anni, ma altresì, quale lettore comune anche su quotidiani cartacei, le cui mie opinioni vengono accolte da diverse testate giornalistiche, quali "Il Giornale", "La Verità", "Libero" ed altri. Diversi sono i miei pensieri già pubblicati su "Trentino Libero" che Lei stesso potrà visionare.

Ho scelto l'ultimo, anche come paragone storico ad un governo che in un periodo drammatico e tragico quale fu quello di Pietro Badoglio, dalla caduta del Gran Consiglio del Fascismo, il 25 luglio 1943 fino al 13 ottobre 1943 l'attendismo di quel governo rispecchia come cartina da tornasole, l'attuale. Quindi, gentile avvocato, lei ha tutto il mio sostegno affinché non finisca, mi passi il termine, tutto a "tarallucci e vino", un domani per certa gente.

Solo che ci vorrebbe anche una petizione di persone che la sostenesse, altrimenti da solo sarebbe una battaglia persa. Ci vorrebbero numerosi altri suoi colleghi che si affiancassero a lei e presentassero la medesima denuncia. Allora, oltre alla petizione che la riterrei fondamentale come via popolare di sostegno, mentre questi individui continuano a pontificare, ci vorrebbe proprio un bel numero di avvocati che l'affiancassero.

I miei scritti su questo governo sono molti e tutti ampiamente critici. Li potrà leggere tranquillamente. Grato per questo suo audio e video di cui mi trova perfettamente d'accordo, con la presente mail le trasmetto, intanto, i miei più rispettosi saluti.

Con i migliori saluti

Adalberto de' Bartolomeis 

Lettera aperta all'avvocato Carlo Taormina