Dom01242021

Last update06:16:41

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Baracetti si ritira, smascherata la politica delle furbate

Baracetti si ritira, smascherata la politica delle furbate

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 23 luglio 2020. - di Francesco Agnoli

Egregio Direttore, apprendiamo del ritiro di Alessandro Baracetti nella corsa a candidato sindaco di Trento: la notizia arriva nello stesso tempo attesa ed improvvisa.

Si è tergiversato, improvvisato, accelerato, frenato... era difficile immaginare che alla fine la macchina, a furia di sbandare, non uscisse di strada.

Siamo stati, in un certo senso, facili profeti, fin dal principio.

All'uomo Baracetti, che ha sperimentato un po' bruscamente la durezza della politica, i nostri più cari auguri, per la sua vita familiare e lavorativa.
Quanto a noi, stiamo costruendo una squadra di cui andiamo fieri: vorremmo fare della coerenza la nostra cifra distintiva.

La politica delle furbate, dei machiavellismi, dei trabocchetti non solo è disdicevole, ma neppure paga, nel lungo periodo (la vicenda del piccolo Machiavelli fiorentino, in visita a Trento solo pochi giorni orsono, la dice lunga).

Coerenza significa che ci siamo presentati ai nostri candidati ed ai nostri potenziali elettori con un progetto e con un candidato sindaco: Silvia Zanetti.
Lì rimaniamo. Dalla curva di Si può fare, un solo grido (scherzoso): "Zanetti forever"!

Distinti saluti

* Segretario "Si può fare" 

Baracetti si ritira, smascherata la politica delle furbate

Chi è online

 148 visitatori online