Dom02052023

Last update10:40:25

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori “Verità e menzogna non si devono mai incontrare”

“Verità e menzogna non si devono mai incontrare”

  • PDF
Valutazione attuale: / 29
ScarsoOttimo 

Monselice, 6 dicembre 2022. – di Adalberto de' Bartolomeis

Egregio Direttore, un giorno Verità e Menzogna s'incontrano ed è una bella giornata di sole, luminosa, raggiante e calda.

S'incamminano lungo un bellissimo viale alberato, dalle foglie larghe, di colore verde intenso, dove il percorso che fanno appare quasi come se fosse una galleria, da quanta ombra facesse da presentare difficoltà a far riflettere pienamente i raggi di un sole luminosissimo.

A fare ombra, in parte, della fine del viale, si apre un vistoso lago di acqua dal colore talmente blu cristallino che era un invito a farvi il bagno e rinfrescarsi, ma Verità desistette: non voleva entrare in quelle acque profonde e gelide.

Menzogna, invece, la supplicò di entrarvi proprio perché si sarebbero rinfrescate. In un attimo si levano i vestiti e si gettano tra le acque morbide lucenti di questo lago suggestivo.
Improvvisamente Menzogna, dopo qualche nuotata, esce dall'acqua ma si copre dei vestiti della Verità: li ruba e se ne va via, fugge. Verità, un po' basita, accetta questa situazione, ma resta quindi così come "madre natura" l'ha fatta, nuda e cruda, con il suo colore candido.

A differenza della menzogna non ha vergogna e decide di apparire, ma soprattutto di parlare alla gente così com'è , perché così la stessa gente la deve conoscere: nuda, pura e trasparente come si trovava nelle acque del lago. Vergogna invece, anche se rubati i vestiti della Verità, quasi si nasconde, parla a stento, dice e non dice, preferisce non dire che dire ed impronta sempre più una sua sicurezza preferendo abbassare il proprio sguardo per nascondere ciò che la natura le impone di non essere come invece Verità.

Un giorno però appare un fatto strano: Il mondo, vedendo Verità sempre nuda, distolse lo sguardo, con disprezzo e rabbia. La povera Verità ritornò quindi nel lago e scomparve per sempre, nascondendo in esso la sua vergogna. Da allora, Menzogna approfitta per vagare in tutto il mondo, vestita sempre con quegli stessi abiti che aveva Verità, soddisfacendo i bisogni della società, perché il Mondo, in ogni caso, non nutre mai alcun desiderio di rincontrare la Verità.
Qual' è la morale?

“Verità e menzogna non si devono mai incontrare”

Chi è online

 130 visitatori e 1 utente online