Lun08032020

Last update05:36:57

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Diario del Cittadino Attento

Diario del Cittadino Attento

  • PDF
Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 

writesTrento, 25 maggio 2012 . Cari lettori di Trentino Libero, sono "incazz...."  come una bestia. Stamani esco per andare a lavorare e con mio vivo stupore mi accorgo che tutti i muri della casa erano stati imbrattati di vernice. Nottetempo uno dei tanti cretini, i cosiddetti " writers", non avendo altro da fare ha pensato di firmare la sua demenza sui muri appena ritinteggiati dal condominio con una spesa pro capite fra gli inquilini di ben 600 euro a testa. Ora chi ci risarcira' e' tutto da vedere. L' assicurazione non risponde più per questi reati. E si cari lettori, sporcare i muri e' reato, risarcibile per querela di parte, ma vatteli a pescare...

Spero che l'amministratore sporga denuncia contro ignoti, chissà che prima o poi non salti fuori il "cretinwriters" ( così li definisco ). Ma da quanto mi risulta sono pochi, anzi pochissimi i casi di condanna di questi scellerati dalle vernici facili. Parlando con un amico, esperto d' arte contemporanea, mi ha edotto sul fenomeno dei writers.

E' nato negli Stati Uniti ( poi esportato ) ancora il secolo scorso, come lavoro di ricerca artistica, ristretto pero' in ambiti ben definiti e con degli spazi appositamente dedicati, quali: fabbriche dismesse, capannoni, palazzi abbandonati e via dicendo. Insomma una sorta di rivalutazione de visus.

Obiettivo: evitare la decadenza affrescando con espressioni nuove di pittura al solo scopo di esaltarne la neo-maestosità sub-urbana in chiave postmoderna.

Come per esempio gli affreschi del centro sociale Bruno che a parer mio rientra nei canoni della cultura-politica-artistica contemporanea della città. Richiamandosi ai disagi del più famoso ORSO trentino e con tutta probabilità destinato ( giustamente ) a sopravvivere a lungo.

Poi nel corso degli anni il fenomeno e' degenerato sconfinando in un vero e proprio disagio sociale. - Ecco - per l' appunto.

Trento, come tutte le città  italiane, sta decadendo. I cretinwriters, con la scusa di " taggiare i muri" ( così sono definiti i graffiti ) stanno deprezzando la nostra citta' a tal punto che alcune vie sono diventate delle vere e proprie schifezze.

Agiscono di notte, solitamente dalle 3 alle 5 con dei veri e propri blitz fulminei, sporcano imbrattano e si dileguano come i topi.

Si camuffano con felpe incappucciate, come i black-block, per non farsi riconoscere e per evitare di essere ripresi da telecamere.

Mi chiedo allora, se ciò e' noto, perché l'amministrazione comunale non interviene con un servizio di ronda per cercare di beccare questi scapestrati ?

A voi cari lettori i commenti....

Il vostro CITTADINO ATTENTO

Diario del Cittadino Attento

Chi è online

 235 visitatori online