Mar08042020

Last update05:36:57

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Trento: ‘Scintille in consiglio comunale? Una sola fiamma, molti cerini

Trento: ‘Scintille in consiglio comunale? Una sola fiamma, molti cerini

  • PDF
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 

Gabriella MaffiolettiTrento, 28 febbraio 2013.  a cura di Mamme fiduciose

Caro Direttore, "Scintille in Consiglio Comunale", questa la previsione di numerosi quotidiani relativamente ad un'interrogazione del consigliere Gabriella Maffioletti in relazione ad un conflitto di interessi nell'ambito di una delle associazioni di tutela dei minori del Trentino. Ma perché vi sia anche una sola scintilla vi devono essere almeno due parti che si scontrano, dando origine ad un attrito di idee e ad un fuoco che faccia luce sulle cose.

Nessuna fiamma, se non quella di Gabriella Maffioletti che, forte nella competenza e nel concreto impegno sociale in materia di tutela dei minori, ha esposto con estrema chiarezza e sollecitudine in ordine a tematiche delicatissime e più che mai attuali.

Molte invece le poltrone vuote, troppe le chiacchiere sul corridoio: elementi che denotano non solo la totale indifferenza alle delicatissime questioni trattate, ma che lasciano il comune cittadino profondamente deluso nelle aspettative.

Sedute per ascoltare con attenzione e con rispettoso silenzio chi promette di lavorare in funzione del benessere collettivo, usciamo profondamente amareggiate, quasi incredule in verità, di fronte a tanta superficialità.

Ciò che traspare è, oltre ad atteggiamenti di certo più consoni ad una fiera di paese che non ad un Consiglio Comunale, la mancanza d'ascolto attivo: lo sanno anche i bambini che chi non sta attento in classe non può pensare di riuscire poi a fare bene il proprio compito.

La motivazione a lavorare al meglio è legata pure agli stimoli dati da chi propone possibilità di intervento funzionali alla tutela di diritti inviolabili: il Consigliere Gabriella Maffioletti li ha di certo forniti, ma pochi ne hanno colto l'importanza.

Si coglie il Senso delle cose quando la vita ti scuote nel profondo: un figlio strappato da chi aveva promesso di assisterti, un figlio oltraggiato da chi aveva promesso di accudirlo.

Qual è la giusta sede per affrontare queste tremende ingiustizie? A parer nostro, ovunque vi siano persone con la reale voglia di operare concretamente per il Bene di Tutti.

 

Mamme fiduciose

Trento: ‘Scintille in consiglio comunale? Una sola fiamma, molti cerini

Chi è online

 178 visitatori online