Mer08122020

Last update03:14:03

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Io sto con Fugatti

Io sto con Fugatti

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Maurizio FugattiTrento, 3 ottobre 2014. - di Paolo Serafini*

Caro Direttore, apprendo con stupore e amarezza la notizia della "scomunica" del segretario della Lega Nord Maurizio Fugatti e proprio da parte di chi lo ha sempre considerato e voluto al suo fianco e alla guida di un movimento che come tutti ha avuto i suoi alti e bassi e che ora i sondaggi danno in continuo aumento. Un movimento che, come tutti, ha sempre avuto delle spaccature.

Spaccature che mai sono dipese dall'operato del segretario sempre in linea politica, prima con Bossi e ora con Salvini, ma da personalismi di una certa classe dirigente che ha sempre tradotto una posizione politica in personale. Un segretario che spesso si è trovato solo, eppure sempre presente, a raccogliere e esternare con infiniti sit in le problematiche del territorio.
Nessuno può negare che l'ottimo risultato ottenuto nel 2008 con la nomina di 5 consiglieri provinciali sia dovuto anche all'imperterrito lavoro del segretario Fugatti. Una continua spola "rotante" che si divideva fra Roma e il Trentino. Una persona giovane, dinamica, che ha sempre cercato di unire gli ideali della vecchia guardia con quelli di una Lega nuova che potesse competere e vincere.

La disfatta delle ultime elezioni che hanno ridotto a 2 i consiglieri provinciali, che hanno determinato nella scorsa legislatura e nell'attuale la transfuga di diversi consiglieri provinciali, comunali, circoscrizionali non sono di sicuro da addebitare al solo segretario ma ai gravi errori e alle scelte dell'allora classe dirigente nazionale, sostenuta ahimè anche da una parte di quella locale.

Dispiace davvero anche perché all'interno di "questa Lega" quando arriva la scomunica devi solo farti da parte. Maurizio Fugatti che si è speso all'inverosimile ponendo addirittura il movimento prima della famiglia non merita sicuramente di essere silurato ma di essere sostenuto. Durante la mia attività politica ma anche ora perché i rapporti non si sono mai interrotti ho sempre avuto, come tutti, pieno appoggio, aiuto, consiglio, tempo. Cosa mai avuta dal senatore e men che meno dal segretario Bridi al quale ha sempre dato fastidio l'operato degli altri consiglieri.

La Lega di Fugatti è la Lega del confronto, è una Lega aperta, viva e non pilotata da lontano. Io spero vivamente che la base del movimento che ha conosciuto il segretario uscente ponderi domenica in occasione del voto al congresso quel passato di gloria che ha avuto come principale artefice proprio Fugatti e soprattutto le conseguenze negative che una inevitabile spaccatura creerebbe lo "spodestamento"

*Consigliere Circoscrizionale San Giuseppe – Santa Chiara

Io sto con Fugatti

Chi è online

 162 visitatori online