Lun03082021

Last update02:58:03

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Lettera aperta al sindaco Andreatta

Lettera aperta al sindaco Andreatta

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Alessandro AndreattaTrento, 12 maggio 2015. - di Loredana Bertotti

Egregio Direttore, ho letto quanto scritto oggi dalla Redazione. Non c'è nulla di cui stupirsi. Quando il Comune è amministrato da persone che lo ritengono cosa propria.......! Questa è la democrazia al giorno d'oggi: voti pilotati da centri di potere più o meno definiti e definibili al fine di soddisfare propri interessi, sete di potere fine a se stesso.

Ma la coscienza di tanti trentini del capoluogo non è in vendita: lo ha dimostrato la scarsa affluenza alle urne.

Chiediamoci perchè molti cittadini hanno disertato le elezioni: non hanno votato perchè hanno compreso di non valere, anzi di valere meno di zero.

NON SONO LORO DA ESSERE BIASIMATI MA CHI FA DELLA POLITICA UNA ATTIVITA' IMPRENDITORIALE, UN INDOTTO : FORSE PER SMUOVERE L'ECONOMIA???? DI CHI?????
La politica del così fan tutti ha reso la democrazia sostanziale una moribonda al cui capezzale ci sono SEMPRE GLI STESSI NOTI. Esorto per questi motivi i cittadini che ancora credono o si sforzano di credere che democrazia, pluralismpo siano ben altra cosa a farsi parte attiva nel controllo di chi si appresta ad amministrare la nostra città nei prossimi cinque anni al fine di salvare il salvabile.

IL COMUNE NON E' DI LORO PROPRIETA'.

Ora vorrei scrivere due parole al sindaco Andreatta.

A Lei Sindaco Andreatta consiglio di rileggere con molta attenzione il suo programma elettorale visto che il precedente non l'ha attuato nemmeno in parte. I trentini non vivono sull'isola che non c'è, nè tantomeno campano con i sogni.
Noi non vogliamo sognare una città diversa, vogliamo vivere in una città diversa da quella che la sua precedente amministrazione ha trasformato.

Si prenda le sue respondabilità sia politiche che amministrative e

FACCIA FRA LE TANTE COSE DA FARE - IN BASE ALLE SUE COMPETENZE- SGOMBERARE L'EX ASILO DI SAN MARTINO. SOGNA FORSE CHE MOLTI DEI SUOI CITTADINI NON VERSINO IL PROSSIMO 16 GIUGNO 2015 L' IMIS o CHE NON PAGHINO LE FATTURE DELLA TRENTA PER LO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI? LE SANZIONI, GLI INTERESSI PER IL MANCATO PAGAMENTO RITENGO NON SPAVENTINO NESSUNO: cosa è successo agli occupanti del BRUNO? TANTO FUMO E NIENTE ARROSTO.......

Mi permetta rispetti tutti i suoi concittadini, anche quelli che la pensano in modo diverso da Lei e dalla sua coalizione.Comunque la pensino anche loro contribuiscono alle spese pubbliche e a me non sta bene pagare quando altri non lo fanno e lo fanno sotto agli occhi di tutti. Chi deve proteggere?

Gli occupanti è evidente: ma gli altri cittadini che la pensano in modo diverso sono figli di un Dio minore?

Lei dovrebbe essere il Sindaco di tutti non solo di una parte dei cittadini.

Con ossequi.

Loredana Bertotti

Lettera aperta al sindaco Andreatta

Chi è online

 425 visitatori online