Dom01242021

Last update10:20:18

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Pranzi e cene a spese del contribuente

Pranzi e cene a spese del contribuente

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Alessandro AndreattaTrento, 26 giugno 2015. - di Loredana Bertotti Pedrotti

Egregio Direttore, sulla stampa locale ho letto che il sindaco di Trento per la festa del patrono ha invitato all'Orso Grigio i capigruppo comunali. Mi congratulo con chi ha chiesto di imboccare la strada della sobrietà.

Credo sarebbe conveniente che anche i neo eletti del centro-destra declinassero l'invito perchè non si può predicare in un modo e razzolare in un altro.
LA POLITICA STA OLTREPASSANDO ANCHE L'INDECENZA. IL DENARO PUBBLICO VIENE SPESO MALAMENTE DAL DOTTOR ANDREATTA: la crisi economica riguarda ormai molti cittadini, famiglie e aziende che a fatica riescono a sopravvivere.

PERCHE' ANDREATTA ANZICHE' SPERPERARE RISORSE NON HA DECISO DI RIDURRE L'IMIS? O I TRASPORTI? O I RIFIUTI SOLIDI ? e perché non destina maggiori risorse per evitare che Trento diventi da città del Concilio città dei ratti, conigli o altri animali che dir si voglia!!!!!!!!!!

Papa Francesco sta aprendo ai diseredati le porte del Vaticano e organizza pranzi per gli stessi non il contrario. Non voglio mancare di rispetto al Vescovo Bressan ma da cattolica praticante che pratica, come può, nella propria vita la parola del Vangelo penso che l'arcisvescovo dovrebbe declinare l'invito e trascorre la festa del Patrono con chi ha bisogno della sua presenza.

Come Santa Teresa ha avuto modo di dire e scrivere ognuno di noi è strumento di Dio : cerchiamo di non deludere anche lui.

Mi scuso dello sfogo, ma non se ne può più della sfacciataggine e arroganza della classe politica che ancora una volta non sa leggere nella scarsa affluenza alle urne un rifiuto da parte dei cittadini di questo loro modo di essere e fare.

Cordiali saluti.

Pranzi e cene a spese del contribuente

Chi è online

 139 visitatori e 2 utenti online