Gio01282021

Last update03:45:54

Back Home News Rubriche Lettere dei Lettori Si sgomberi la casa di via Mattioli (ma sarà vero?)

Si sgomberi la casa di via Mattioli (ma sarà vero?)

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Occupazione via MattioliTrento, 3 luglio 2015. - di Loredana Bertotti Pedrotti

Egregio Direttore, l'Ansa di oggi scrive che il Sindaco di Trento ha inoltrato richiesta al Questore di Trento Massimo D'Ambrosio per lo sgombero degli illegittimi occupanti dell'immobile di Via Mattioli a Trento.

A parte il ritardo - dal 30 maggio a oggi -ce n'è voluto di tempo ma mi preme sottolineare ancora una volta che è stata necessaria la protesta dei residenti perchè il sindaco si sia attivato e prima di lui i consiglieri comunali del PATT.

La domanda sorge spontanea: se i residenti fossero stati zitti il primo cittadino di Trento avrebbe ancora una volta sostenuto che nella nostra amena cittadina tutto va bene?

Ratti, degrado, spaccio, prostituzione, occupazioni di vario genere non è questo che i trentini del capoluogo di Provincia vogliono . Basta buonismo : la legge va fatta rispettare sempre e non mascheriamoci dietro frasi fatte in primis " E' NECESSARIO TUTELARE L'INCOLUMITA' DEI CITTADINI TUTTI " " DOBBIAMO ATTENDERE IL MOMENTO PIU' FAVOREVOLE."....

Anzi che fine hanno fatto gli occupanti dell'ex-asilo di San Martino ? Perchè non si sa se sono seguite delle impitazioni? La vicenda assomiglia tanto a quella dell'occupazione dell'edificio in via Dogana - Bruno - tornata alla ribalta prima nell'aula consigliare della Provincia Autonoma di Trento e poi sulla carta stampata. Siamo alle solite : il messaggio inviato da molti cittadini -elettori nel loro non andare a votare è stato letto con leggerezza e alquanta arroganza da chi ha raggiunto nuovamente palazzo Thun.

Il sindaco Andreatta deve attivarsi e , visto che il suo compenso non è proprio esiguo, lavorare molto di più per la sua città e concittadini.

Mi auguro che la proposta di ridurre i compensi del sindaco e degli assessori trovi seguito in Consiglio Comunale . Sobrietà sindaco e naturalmente BASTA PRANZI , REGALI E RINFRESCHI non se ne può più.

La ringrazio per l'attenzione e cordialmente saluto.

Si sgomberi la casa di via Mattioli (ma sarà vero?)

Chi è online

 140 visitatori online