Sab10312020

Last update10:05:03

Back Home News Rubriche Notizie di utilità sociale Emergenza Covid, Imis agevolata per i proprietari che hanno ridotto il canone di locazione

Emergenza Covid, Imis agevolata per i proprietari che hanno ridotto il canone di locazione

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 8 luglio 2020. - Redazione*

Il Consiglio comunale di Trento ha deliberato di agevolare i proprietari di fabbricati ad uso non abitativo concessi in locazione ed il cui canone nel corso del 2020 è stato ridotto dal locatore, al fine di aiutare i locatari che hanno subito un danno economico per effetto della crisi emergenziale da Covid 19.

L'agevolazione consiste nella riduzione dell'aliquota Imis applicata a seconda della fattispecie di fabbricato: dallo 0,55% allo 0,20% o dallo 0,79% allo 0,35% nel caso di riduzione del canone di affitto in misura inferiore o uguale al 30% e nell'azzeramento nel caso in cui il canone di affitto è ridotto oltre il 30%.

L'aliquota così ridotta o azzerata nei limiti sopra individuati, viene applicata solo per i mesi per i quali è stata effettuata la riduzione convenuta del canone di locazione.

I fabbricati oggetto di locazione devono essere utilizzati per l'esercizio di imprese, arti e professioni ed appartenere alle seguenti categorie catastali: A 10 - uffici - C1- negozi o botteghe - C3 - laboratori - D1- opifici -D2 - alberghi o pensioni - D3 - teatri cinema - D6 - palestre - D7 -fabbricati a destinazione industriale - D8 - fabbricati a destinazione commerciale. L'agevolazione è attuata ai sensi dell'art. 21, comma 1, della L.P. 13 maggio 2020 numero 3.

Per beneficiare dell'agevolazione il proprietario dovrà presentare all'Ufficio Imposte in via Belenzani 19, il modello 1479 debitamente compilato e firmato, scaricabile al seguente link (https://www.comune.trento.it/Aree-tematiche/Tributi-canoni-e-tariffe-comunali/Imposte/IMIS), allegando al medesimo, l'atto convenzionale con cui si attesta congiuntamente al conduttore, l'avvenuta riduzione del canone, anche questo disponibile sul sito Internet del Comune.

Contestualmente dovrà anche essere fornita copia del contratto di locazione a suo tempo registrato.

Inoltre, la variazione del contratto in seguito alla rinegoziazione del canone di locazione dovrà essere comunicata all'Agenzia delle Entrate, tramite la compilazione del Modello RLI, disponibile sul portale dell'Agenzia delle Entrate (https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/schede/fabbricatiterreni/registrazione-di-un-nuovo-contratto/modello_istruzioni-regime-ordinario). La registrazione dell'atto con il quale le parti dispongono la riduzione del canone di un contratto di locazione è esente dall'imposta di registro e di bollo.

L'Ufficio Imposte è a disposizione per informazioni, per prenotare un appuntamento o per presentare la documentazione al fine di beneficiare dell'agevolazione al numero 0461 884575 dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 12 e dalle 14 alle 16 e il venerdì dalle 8 alle 12 oppure può essere contattato con posta elettronica all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

* comunicato

Emergenza Covid, Imis agevolata per i proprietari  che hanno ridotto il canone di locazione

Chi è online

 196 visitatori online