Dom01172021

Last update05:48:17

Back Home News Rubriche Notizie di utilità sociale Le vie dei parchi

Le vie dei parchi

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

MateraTrento, 4 luglio 2012. - di Francesco Rubino

Inizia il 5 e termina l'11 luglio la settimana di viaggio "Le Vie dei Parchi". Un percorso a piedi insieme esperienziale e formativo, fra le nostre montagne, che vedrà protagonisti venti giovani provenienti dal Trentino, dalla Calabria e dalla Romania. Una settimana orientata al dialogo interculturale e interreligioso in un contesto di turismo montano sostenibile, che rappresenta la fase clou di un progetto realizzato dall'IPRASE e promosso dall'Ufficio Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Trento, con il contributo del Governo Italiano in materia di Politiche Giovanili.

Il trekking prevede ogni giorno una tappa diversa e permetterà di scoprire le bellezze del Parco Naturale Adamello Brenta, partner del Progetto insieme al Convento dei Frati Cappuccini di Terzolas che, invece, si configura come "campo base" del viaggio.

Alla magia della montagna e del camminare lento, con gli altri, per conoscersi, confrontarsi o semplicemente stare in silenzio e contemplare i suggestivi paesaggi, si accompagnerà la proposta formativa con presenze del mondo accademico come Olga Bombardelli dell'Università di Trento, Erminio Gius Priore del Convento e studioso di Psicologia Sociale e delle problematiche sociali connesse all'etica, Carlo Felice Casula coordinatore del master internazionale di secondo livello in Scienze della cultura e della religione presso l'Università degli Studi di Roma Tre, Alessandro Martinelli direttore del Centro Diocesano per l'Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso. Più di 15 gli interventi previsti. Le tematiche principali? "L'Europa come laboratorio di cittadinanza interculturale", "L'uomo tra etica e relazione sociale", "Lo Scontro fra civiltà", "I fondamenti teologici comuni alle grandi religioni", "la natura in Trentino e le pratiche della sostenibilità". Grazie alla presenza di un sacerdote Ortodosso e di un monaco Buddista di montagna il dialogo si arricchirà di testimonianze dirette.

A condire di leggerezza gli intensi momenti formativi ci saranno giochi di ruolo, workshop, arrampicata e spettacoli.

Molto attesa anche la serata con Sergio Martini, l'alpinista di Lizzanella tra i primi scalatori italiani di tutti gli ottomila del pianeta, che ci guiderà attraverso i suoi viaggi e la sua esperienza alla riscoperta del viaggio di esplorazione all'insegna di un percorso di crescita interiore, lontano dalle mete turistiche di massa e dagli eventi mediatici.

Il 10 luglio alle 20.30 presso il Convento concluderà la settimana, che si appresta ad essere molto più di una semplice vacanza, lo scrittore e artista Duccio Canestrini con una serata dal titolo "Andare a quel paese"; un monologo leggero e spensierato per suggerirci come diventare protagonisti dei nostri viaggi, d'avventura e non, ...prima di andare in vacanza... (serata aperta al pubblico con ingresso libero).

I giovani coinvolti avranno una duplice occasione, di avvicinarsi al turismo del futuro, lento, responsabile, e di fare esperienza diretta di cittadinanza partecipata, attiva, per un dialogo tra culture e religioni diverse.

Con l'augurio che possano acquisire quegli strumenti, minimi, di conoscenza per essere più consapevoli e responsabili verso l'ambiente, i concittadini e le istituzioni. Una vacanza, quindi, per il corpo e per la mente, un nuovo modo per aprirsi al dialogo tra cittadini del mondo!

Referente scientifico di progetto

Francesco Rubino  *

*  E' referente scientifico del progetto IPRASE  tel. 0461 494394, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Le vie dei parchi

Chi è online

 185 visitatori online