Gio01282021

Last update03:45:54

Back Home News Rubriche Notizie di utilità sociale I rilevatori di gas non sono obbligatori in casa

I rilevatori di gas non sono obbligatori in casa

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Rivelatore gasTrento, 3 ottobre 2012. - Al CRTCU stanno arrivando nuovamente alcune segnalazioni di cittadini trentini che chiedono informazioni sull'obbligatorietà della presenza di rilevatori di gas all'interno delle private abitazioni. Ultimamente infatti, in centro città, ma non solo, sono stati affissi manifestini sui portoni dei condomini in cui si avvertiva che alcuni rappresentanti sarebbero passati nelle case per proporre ed illustrare le caratteristiche degli apparecchi di rilevamento gas.

Il CRTCU ricorda che non vi è alcun obbligo d'acquisto. Non vi è nemmeno alcun obbligo di far entrare in casa i venditori di questi prodotti se non si è intenzionati all'acquisto: sono semplicemente dei privati rappresentanti di imprese commerciali.

Si ricorda che in caso di acquisto effettuato presso le abitazioni è sempre possibile esercitare il diritto di recesso entro dieci giorni dalla conclusione del contratto inviando una raccomandata a.r. all'indirizzo del venditore. Se il venditore non informa il consumatore per iscritto che ha il diritto di recesso il termine si prolunga a sessanta giorni.

Nel caso aveste già pagato il prezzo d'acquisto il venditore deve restituirvi la somma entro trenta giorni dal ricevimento della raccomandata di recesso.

Ricordate dunque che la vs. casa è inviolabile e nessuno è obbligato a far entrare venditori di alcun tipo. E quando avete dei dubbi rivolgetevi alle forze dell'ordine o ad un'associazione dei consumatori!

Il CRTCU è sempre a disposizione.

 

Centro Ricerca e Tutela Consumatori e Utenti (CRTCU) di Trento

I rilevatori di gas non sono obbligatori in casa

Chi è online

 176 visitatori online