Dom01242021

Last update09:13:26

Back Home News Rubriche Notizie di utilità sociale Sciopero generale mercoledì 14 novembre

Sciopero generale mercoledì 14 novembre

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
altIl 14 novembre 2012 una moltitudine di operai, lavoratori, studenti, precari e dis/inoccupati, cittadini invaderà le vie e le piazze di Grecia, Spagna, Portogallo e altre ancora, vessata e perseguitata da una crisi prodotta da un sistema basato sullo sfruttamento, quanto dalla prepotenza delle classi dirigenti (indifferentemente di centro, di destra, di "sinistra"!) che governano i vari Paesi dell'U.E. al servizio dei capitali e della finanza "nazionale" ed internazionale.
In tutta Europa è in corso una vera e propria guerra sociale e politica intesa a far partecipare gran parte dei lavoratori e della popolazione in uno stato di completa subalternità: licenziamenti, cancellazione dei diritti e delle libertà democratiche e sindacali, riduzione dei redditi, disfacimento dei servizi pubblici!
Anche in Italia i lavoratori e gli strati popolari sono stati duramente colpiti dall'offensiva dei padroni grandi (FIAT in testa) e piccoli, dalle politiche poste in atto dai vari governi di centro-destra, centro-sinistra o "centro-tecnici". Tutto ciò è potuto accadere grazie al colpevole silenzio e, spesso, dall'esplicito apporto di CGIL, CISL e UIL, ma anche per il sostegno di una sedicente Sinistra (si pensi alla LEGGE TREU che ha aperto la strada alla precarizzazione dispiegata del lavoro dipendente), sempre pronta a sacrificare gli interessi dei lavoratori a quelli dei padroni, delle centrali cooperative e della finanza italiana ed europea, come attesta tra l'altro la gestione dei fondi pensione dei lavoratori.
L'autonomo Trentino dellaiano non è da meno. Alle poche misure sociali spacciate come moderni sistemi di "welfare" nordeuropeo, seguono vergognosi e continui finanziamenti pubblici alle imprese ed alle centrali cooperative sotto le più disparate forme. E' denaro pubblico sottratto alle pensioni dei lavoratori /si pensi alla cassa integrazione) ed alla comunità, che non serve a produrre né occupazione né reddito di cittadinanza, ma incrementa solo le ricchezze dei già ricchi. E CGIL, CISL e UIL guardano, elogiano, acconsentono.
Loro, per continuare ad esistere, hanno bisogno di SEMBRARE, NON DI ESSERE sindacati.
S.B.M. e S.L.A.I/COBAS del Trentino proclamano lo SCIOPERO GENERALE per il 14 novembre 2012, condividendo a pieno, anche nella data della protesta, le giuste ragioni della classi lavoratrici e subalterne d'Europa.
Corteo a Trento con concentramento davanti a Sociologia, in Via Verdi alle ore 9.30.
Sindacato di Base Multicategoriale TRENTO S.L.A.I./COBAS del Trentino
38122 TRENTO - Via Giacomo Matteotti n. 14
    Sciopero generale mercoledì 14 novembre

    Chi è online

     147 visitatori e 1 utente online