Mar01262021

Last update05:28:22

Back Home News Rubriche Versioni non Ufficiali La storia di un video 'fantasma'

La storia di un video 'fantasma'

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 15 luglio 2012. - di Fabrizio Demattè

Scovato per caso nella rete spunta il lavoro di un progettista o di un grafico che ha preparatoa un video sulla costruenda cittadella militare a sud di Trento. Il video mostra una enorme costruzione e si trova al seguente indirizzo, fino a quando non verrà richiesto a youtube di rimuoverlo. http://youtu.be/QUOWBRtY5ZE. Da guardare prima che venga rimosso. La cosa strana non è tanto il fatto risaputo che il presidente Lorenzo Dellai e la Giunta provinciale in perfetto accordo con il ministero della Difesa, vogliono costruire la cittadella militare anche se i patti stipulati conlo Stato sono: discutibili, più volte rivisitati, paludosi.

Il fatto strano è che il video pagato con soldi pubblici non sia mai stato mostrato al pubblico. Chi può aver pagato un lavoro rendering simile? Come mai su ogni parte del progetto in Trentino c'è massimo segreto e tanto da negare il diritto alla trasparenza sugli appalti, ma il ministero della Difesa permette che su youtube appaia questo filmato?

Come mai non è mai stato mostrato a nessuno? Come mai è stato nascosto alla popolazione? Forse perchè la popolazione avrebbe potuto farsi una opinione indipendente di quanto mastodontica sarà la nuova cittadella militare?

Forse perchè i cittadini vorrebbero chieder conto dei soldi investiti per una siffatta opera in tempo di sacrifici? Forse perchè è meglio che la popolazione non sappia? Davvero curioso il rimpallo pubblico tra il Ministero della Difesa e la Giunta provinciale. A vicenda dicono che ora la responsabilità del blocco lavori è dell'altro.

In pochi, pochissimi in Trentino hanno voluto andare oltre e comprendere il complesso intrigo tra poteri che stà cancellando un' aerea di 27 ettari di pregiata terra agricola e stà sperperando più di 217 milioni di euro per creare una supercaserma in Trentino. La più grande opera edile militare italiana dal 2004 ad oggi (www.difesa.it) costruita con i soldi provinciali.

In tanti fanno spallucce, evidentemente sono in molti a trarre vantaggio da una simile opera. Ma c'è una parte di popolazione che non vuole quest'opera, forse la maggioranza se tutta la popolazione fosse correttamente informata anche dai mezzi di comunicazione di massa che molto hanno fatto per non scoperchiare questo vaso.

Fabrizio Demattè *

* per il Comitato spontaneo di cittadini contrari alla cittadella militare di Mattarello

La storia di  un video 'fantasma'

Chi è online

 87 visitatori online