Mer01202021

Last update02:32:50

Back Home News Rubriche Versioni non Ufficiali Eliminiamo certa pubblicità....

Eliminiamo certa pubblicità....

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

pubblicità negativapubblicità negativaTrento, 18 agosto 2012. -  ..." L'erba voglio non esiste neppure nel giardino del re". Questo è quello che s'insegna ( me lo auguro ) ai nostri figli fin dalle scuole elementari. Non mi soffermo sul suo significato perché fin troppo noto per spiegarlo. I lettori di Trentino Libero ricorderanno la mia critica di qualche tempo fa su quella pubblicità di un'automobile che lanciava il messaggio : IL LUSSO E' UN DIRITTO. Ebbene, avverso quella pubblicità, di cui mi sono fatto portavoce e grazie a pressioni Istituzionali, è stata ritirata. Non va più in onda nelle televisioni.

Ma veniamo a casa nostra.

Come si può notare dalle foto, più che eloquenti, a Trento, da qualche tempo, appare un messaggio pubblicitario a dir poco sconcertante. Non ripeto la dicitura perché fin troppo chiara. Ebbene tale pubblicità, rivolta ai genitori ma letta dai bambini, è fortemente diseducativa.

Infatti il bimbo raffigurato, in preda ad una in crisi isterica, dovrebbe indurre i genitori a spendere.

Quel ch'e peggio poi, è affissa in luoghi  "mirati ", come le pensiline degli autobus della Trentino Trasporti, che non ha responsabilità dirette, ma...le norme che regolamentano la pubblicità, ne vieterebbero la location in zone sensibili.

Ancora, l' uso d' immagine dei bambini è assolutamente vietata quando la stessa può esercitare pressioni psicologiche negative sui minori, siano essi protagonisti o spettatori.

Quindi ?

Mi auguro che anche a livello locale s' intervenga, e presto.

I consiglieri comunali o provinciali sono invitati sollevare il problema e possibilmente risolverlo.....

 

Il (Vostro) Cittadino Attento

Eliminiamo certa pubblicità....

Chi è online

 295 visitatori online