Lun09282020

Last update04:24:39

Back Home News Trentino Libero Progetto Trentino Libero

Progetto Trentino Libero

Veronica Rosati collabora con Trentino Libero

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 14 gennaio 2014. – di Claudio Taverna

Abbiamo il piacere di presentare la dottoressa Veronica Rosati che collaborerà con Trentino Libero. In realtà, la sua collaborazione è già iniziata con due articoli che vogliamo richiamare: il primo "Giù le mani dalla speranza", il secondo "Sogni a tempo indeterminato".

Expo 2015 e il Trentino (seconda puntata)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 31 dicembre 2013. – di Umberto Servadei

Continuando ad avere la sensazione che il tema Expo sia poco "sentito" in Trentino (e magari anche in altre parti d'Italia ) ho cercato di approfondire lo stato dei lavori, appalti. organizzazione, per capire se 450 giorni all'inaugurazione sono pochi o tanti. Sono entrato nel sito Expo e sono rimasto "basito": l'organizzazione è avanzatissima, eventi, tavoli tematici avviati e gestiti riguardo Accoglienza e ricettività, Energia e ambiente, Credito, Agroalimentare, Salute, Arte e cultura, Solidarietà e no profit, Giovani e lavoro (solo su questo tavolo sono attivi 54 progetti).

Stile ostile

  • PDF
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 

Trento, 3 ottobre 2013. – di Massimo Sannelli

C'è un luogo comune: lo stile non conta, contano le idee. E perché lo stile non conta? Perché – si dice – lo stile è superficie, e la superficie non è l'essenza. L'idea è l'essenza. E quando l'idea – per esempio politica – è una "frana di menzogne", come scrisse Antonio Porta? Lo stile è posticcio e l'idea è vera. Lo stile è vanità e l'idea è seria. E ci si sente intelligenti, ad avere delle idee, possibilmente nate bene. Le crediamo vere. Diamo tutto ad un'idea. Potremmo anche morire per un'idea.

Con il GAE, più vantaggi e sicurezza

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 18 settembre 2013. – a cura del CRTCU di Trento

Con il Gruppo Acquisto Energia Trentino – Alto Adige (GAE) alla ricerca di energia a prezzi più vantaggiosi! Con la nuova iniziativa anche maggiore protezione dei diritti dei clienti domestici. I costi dell'energia sono una spesa che gravano notevolmente sui bilanci delle famiglie in Regione. Infatti, le famiglie che si riforniscono di energia nel cd. "mercato di maggior tutela" (ovvero la maggior parte dei clienti domestici) pagano in media 616 euro all'anno per un consumo di energia elettrico pari a 3.000 kWh, e in media 1.304 euro all'anno per un consumo di gas pari a 1.500 sm3 (standard metri cubi).

Il mondo alla rovescia

  • PDF
Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 

Trento, 4 settembre 2013. - di Marco Albertazzi *

Nel mondo ordinato il lavoro non manca, le tasse si pagano, la cultura non è un ornamento, e – manco a dirlo – i ladri vanno in prigione. Nel mondo alla rovescia non è così: il lavoro è un onore, le tasse si evadono, la cultura è un peso, i ladri governano, e ci mancherebbe altro. Nel mondo alla rovescia vige una logica onirica: il signor K. è innocente, quindi deve morire; Pinocchio subisce il furto, perciò andrà in prigione. La logica onirica non ha regole e le conviene: altrimenti Goebbels non potrebbe «mettere mano alla pistola quando sente parlare di cultura».

Altri articoli...

Chi è online

 157 visitatori online