Gio03302023

Last update08:01:15

Back Home News Trentino Libero Progetto Trentino Libero

Progetto Trentino Libero

30 luglio 1970 di 43 anni fa: non era giustizia popolare ma odio rosso

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Gastone Del Piccolo e  Andrea Mitolo in ostaggioBolzano, 2 agosto 2013. - di Luigi Schiatti *

Sul Trentino del 30 luglio scorso, un articolo di spalla in prima pagina omaggia i nefasti episodi di Gardolo di quaranatre anni fa quando Andrea Mitolo, allora segretario del Movimento sociale Italiano, e Gastone Del Piccolo, segretario della Cisnal, davanti agli stabilimenti Ignis di Gardolo vennero condotti, impunemente e sotto lo sguardo inerme delle forze dell'ordine, alla gogna in corteo da un branco di estremisti rossi. Le percosse inflitte a Mitolo furono tali da procurargli gravi conseguenze e fratture agli arti superiori.

La nostalgia di gente perduta

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Claudio Taverna3Trento, 1 agosto 2013. – di Claudio Taverna

Macché "giornata di giustizia popolare", il 30 luglio 1970 è stata una giornata drammaticamente vissuta a Trento, dove lo Stato e la legge vergognosamente abdicarono di fronte alla prepotenza e alla sopraffazione di una canea ululante, nostalgica di altra giustizia, ovviamente quella "partigiana", "triangolo della morte" compreso.

Luigi Mezzi collabora con Trentino Libero

  • PDF
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 

Trento, 27 luglio 2013. - di Claudio Taverna

Luigi Mezzi, calabrese "purosangue", è nato a Cirò (KR) il 27 ottobre 1969, è giornalista e scrittore. Recentemente ha dato alle stampe (Falco Editore) un bel libro di testimonianza: "Io ero con Fini". Lo conosco bene! E' come me, uomo di destra. Ve lo presento.

Il 'cambiamento' (riflessioni)

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 12 luglio 2013. - di Umberto Servadei

 Da quando ho l'uso della ragione (e ahimè sono molti anni) ho visto sventolare la bandiera del "cambiamento" nella parole e nelle promesse di tutti i leader o candidati tali in qualunque ramo del sociale. L'allenatore "cambia" metodi, il pittore rinnova e cambia stile, l'artista cambia il fruitore da passivo ad attivo con l'arte contemporanea sensoriale, il manager innova e cambia i modelli organizzativi e gestionali.

Umberto Servadei collabora con Trentino Libero

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Trento, 9 luglio 2013. – di Claudio Taverna

Una bella notizia per noi di Trentino Libero. Umberto Servadei collabora da oggi con il nostro giornale che gli affida, tra l'altro, il settore dell'economia. Siamo certi che la sua collaborazione sarà apprezzata anche dai nostri lettori. Milanese, ma trentino di adozione, risiede da qualche mese, a Lenzima di Isera. Una carriera di consulente in direzione e organizzazione aziendale con il prestigioso studio Santagostino di Milano nel 1976 e prima responsabile commerciale della Bassetti spa.

Altri articoli...

Chi è online

 201 visitatori online