Gio01282021

Last update01:39:45

Back Home News Trentino Libero Progetto Trentino Libero Comunità di Valle? Denunciamole al Governo

Comunità di Valle? Denunciamole al Governo

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

scrivi a montiTrento, 3 maggio 2012. - Il governo "tecnico" Monti non sa più che pesci pigliare.... E chiede ai cittadini un aiuto!  La cosa risulta anacronistica.... Sarebbe come se dovessimo dire al medico quali medicine deve prescriverci! Ma, visto che non giova a nessuno fare polemica, Trentino Libero vi invita a cogliere l'occasione e segnalare tutti gli sprechi della Provincia Autonoma di Trento e della sua Giunta.... Prima fra tutti il carrozzone delle COMUNITA' di VALLE!

L'idea ci nasce leggendo quanto vi è scritto sul sito del Governo...

"La riduzione delle spese pubbliche attraverso la spending review (revisione di spesa) sarà selettiva. Consulenze , tagli all'organico, la riduzione degli stipendi dei manager pubblici, i tagli sui voli di Stato e sulle auto blu, la soppressione di enti, o la riforma delle Province."

Basta compilare il modulo che trovate al seguente indirizzo:

http://www.governo.it/scrivia/RedWeb_Form.htm .

Di seguito (se volete) mettete in copia e incolla il suggerimento che segue.

 

Progetto Trentino Libero

 

Egregio Presidente Monti,

come sicuramente Lei sa, la nostra Costituzione riconosce gli enti previsti al titolo V, ed in tal titolo non compaiono altri enti oltre ai comuni, alla province e alle regioni. Nell'opulenta Provincia di Trento, oltre alle città e ai comuni (ben 217 per poco più di 520.000 abitanti) ora compaiono anche 15 Comunità di Valle che costano circa 7,5 milioni di euro a legislatura solo per le indennità dei loro 564 componenti. Recentemente più di 100.000 persone si sono espresse con un referendum per la loro abolizione nonostante il Governatore Dellai abbia incitato all'astensione.

Colgo l'invito a segnalare gli sprechi al fine di contribuire alla spending review e tal fine si chiede il Suo intervento.

Con cordialità

Comunità di Valle? Denunciamole al Governo

Chi è online

 136 visitatori online