Ven01222021

Last update07:49:53

Back Home News Trentino Libero Progetto Trentino Libero Festival del bla, bla, bla.....sotto la lente del 'Cittadino Attento'

Festival del bla, bla, bla.....sotto la lente del 'Cittadino Attento'

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Festival del bla, bla, blaTrento, 4 giugno 2012. - Cari Lettori di Trentino Libero, anche quest' anno il Festival dell' Economia ha chiuso il sipario. Concluso con le solite sparate di trionfalismo da parte degli organizzatori, cioè la P.A.T. cioè noi, ovvero i nostri soldi. Non si é mai potuto capire quanto costa effettivamente la kermesse voluta dagli amministratori di casa nostra al solo scopo di mostrarsi. Si parla, ma credo la cifra sia approssimativa per difetto, di oltre un milione di euro oltre ovviamente alle centinaia spesi degli apparati di sistema. Uno per tutti, gli elicotteri che per giorni e giorni hanno volteggiato sulle nostre teste con dei costi (per la collettivita', cioe' sempre noi) spaventosi.

Qualcuno obietterà, si ma ce il ritorno di' immagine, utile al turismo e quindi un possibile volano per l' economia del terziario. Potrebbe anche essere, ma è  tutto da dimostrare.

Una cosa è certa, le centinaia e centinai di ragazzi ed ospiti, giunti da ogni parte d' Italia, sono stati ospitati coi soldi della provincia (ovvero i nostri ), con lo scopo evidente di assicurasi il pieno nelle sale dislocate un po' qua e un po' la, giusto per accontentare tutti (i politici s'intende).

I relatori poi, te li raccomando, accreditati nei migliori hotel e con cache da capogiro per venire e dirci le solite cose da anni.

Ho avuto modo di ascoltare l' intervento di un illustre relatore di cui non voglio fare il nome (per evitare a Trentino Libero che ospita la mia striscia quotidiana di essere querelato mio tramite) ebbene, vi dicevo, questo insigne economista ha ripetuto esattamente lo stesso copione del mese scorso a Milano e Roma, due mesi fa a Cernobbio e chissà in quante altre parti del mondo l' avra' fatto, senza avere l' accortezza ( o l' intelligenza ) di cambiare nomi, date, citazioni e via dicendo.

Insomma lo stesso identico intervento che magari qualcuno gli ha confezionato ( per pochi spiccioli ) come si trattasse di uno spettacolo, un vero e proprio copione con tanto di storyboard giusto per fare scena.

Qualcuno potrà obiettare, siccome l' economia va sempre male, allora e' costretto a ripetersi e dire sempre le stesse cose.

Ma va ?

Va be' l' analisi, le indagini di mercato, ma le cure, le proposte chi le deve azzardare, se non gli economisti.

Sono sicuro che se ad uno di questi incontri ci va mia nonna, che di mercato s' intende, è capace di dire le stesse cose, magari con un linguaggio meno appropriato ma certamente più convincente e sopratutto più accattivante e ... state pur certi che ...nessuno si sarebbe "abbioccato".

Il (vostro) Cittadino Attento

Festival del bla, bla, bla.....sotto la lente del 'Cittadino Attento'

Chi è online

 192 visitatori online