Sab01232021

Last update04:55:08

Back Home News Trentino Libero Progetto Trentino Libero Festa della donna? No, giornata della memoria!

Festa della donna? No, giornata della memoria!

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Trento, 8 marzo 2013 - di Chiara Mazzalai

Mentre locali e affini offrono eventi per la “festa” della donna (che noi non vogliamo giudicare), numerose (per fortuna) sono anche le manifestazioni di “commemorazione” che invitano a riflettere su ciò che accade nel mondo. Donne vessate, vittime di violenze sia fisiche che psicologiche, stragi giornaliere di donne uccise barbaramente.


La frenesia della vita moderna o forse solo la superficialità ci fa spesso perdere di vista la realtà dei fatti. Basti pensare che molti, troppi nemmeno conoscono il vero motivo per cui l’8 marzo è stato decretato come giornata (non festa) della donna.

Il pomeriggio del 25 marzo 1911, un incendio che iniziò all'ottavo piano della Shirtwaist Company uccise 146 operai di entrambi i sessi. La maggioranza di essi erano giovani donne italiane o ebree dell’Europa orientale. Poiché la fabbrica occupava gli ultimi tre piani di un palazzo di dieci piani, 62 delle vittime morirono nel tentativo disperato di salvarsi lanciandosi dalle finestre dello stabile non essendoci altra via d'uscita.
I proprietari della fabbrica, Max Blanck e Isaac Harris, che al momento dell'incendio si trovavano al decimo piano e che tenevano chiuse a chiave le operaie per paura che rubassero o facessero troppe pause, si misero in salvo e lasciarono morire le donne. Il processo che seguì li assolse e l’assicurazione pagò loro 445 dollari per ogni operaia morta: il risarcimento alle famiglie fu di 75 dollari.alt

Migliaia di persone presero parte ai funerali delle Operaie.

Vorremmo quindi al posto delle mimose, uomini che rispettino e valorizzino la donna ogni giorno dell’anno, perché madre, lavoratrice e perno della famiglia. Essere umano che, secondo il concilio di Macon (585 D.C.) persino Gregorio concesse loro l’anima.

Festa della donna? No, giornata della memoria!

Chi è online

 365 visitatori online