Dom11172019

Last update05:15:53

Back Magazine Magazine Attualità La politica deve sapersi relazionare

La politica deve sapersi relazionare

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Monselice, 16 agosto 2019. - di Adalberto de' Bartolomeis

Oggi si tenta di ricostruire almeno le nostre radici più recenti, da circa 160 anni dall'Unità d'Italia e quindi come si è alternata e sviluppata, trasformata la nostra politica italiana del Parlamento, portandosi però con sé parecchio di ambiguo, che tutto ciò pesa, ora, su di noi, sulla nostra società attuale.

Sono molti fatti che non sono stati chiariti alla lealtà, allo spirito, all'onore, per cui alla fedeltà si danno ancora significati imprecisi e così provi a "scavare" nella ricerca di questi fatti imprecisi e ti trovi ancora di fronte a dei misteri: oggi. L'altro ieri, ma anche ieri, venivi ammazzato, saltavi in aria, ti crivellavano di colpi di mitra o comunque, recando fastidio, venivi gambizzato, oppure ti arrivavano i proiettili a casa, ben sigillati, in busta chiusa. Questo "rituale" avviene ancora oggi, ma il giornalista, lo storico, men che meno il politico o il magistrato se ne guarda bene di avere meticolosità di conoscere, sapere, indagare...

Non si affanna; è pagato, per esempio, chi è anche bravo a fare lo "scoop" a condurre, forse, una serie di trasmissioni televisive, avendo cura di sapere darle un tono "soft", di basso profilo, oppure se scrive, accenna, preferendo alludere e stare sull'ironico. È meglio così, se sa, per la sua incolumità.

Tuttavia occorre liberarsi dell' eredità di un passato, un tantino controverso, specialmente quello degli ultimi 50 anni e non lasciare che nelle nostre buone tradizioni, perché di buone esistono ancora, credetemi, entrino usi ed esempi rovinosi.

Voci, illazioni, sospetti, atteggiamenti, dubbi, non devono su coloro a cui affidiamo le vite di milioni di persone e l'avvenire di un Paese, quale il nostro, rimanere nel costante oblìo dell'omertá, perché davanti ad una frase sola é imposta la parola "segreto" o "segreto di Stato".

Nessun cittadino potrebbe sentirsi al sicuro se non è certo che l'onore ispira i suoi difensori, che sono coloro che indirizzano, guidano, per cui devono concorrere a trasformare soltanto in bene una società.

La politica deve sapersi relazionare

Chi è online

 242 visitatori online