Dom04052020

Last update04:42:06

Back Magazine Magazine Attualità Nuove professioni: la figura del Travel Planner

Nuove professioni: la figura del Travel Planner

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 28 febbraio 2020. - Redazione

La figura del Travel Planner come nuove professioni. Negli ultimi anni si sono moltiplicate le nuove professioni e non sono sempre legate al mondo dell'informatica e della tecnologia, ma possono riguardare anche altri settori come quello del turismo e dell'accoglienza. Uno dei lavori più richiesti nel campo del turismo è sicuramente il consulente di viaggio, meglio conosciuto con il nome inglese di travel planner. In questo articolo analizzeremo la figura del travel planner, cercando di capire di cosa si occupa e come iniziare questa nuova carriera lavorativa.

 Come diventare travel planner

Se volete iniziare una nuova professione e da sempre amate viaggiare e condividere la vostra esperienza nell'organizzazione di vacanze con altre persone, allora siete perfetti per diventare travel planner. Per intraprendere la carriera di consulente di viaggio non è necessario avere specifici titoli di studio, ma le agenzie e i siti turistici sono più orientati ad assumere persone che si sono formate attraverso corsi specifici o che hanno frequentato scuole superiori a indirizzo turistico. Se il vostro sogno è diventare travel planner avete a disposizione diverse alternative: iniziare come freelancer, lavorare con agenzie di viaggi o affiliarsi ad alcuni importanti network. Qualunque sia il percorso prescelto per iniziare come travel planner è importante creare una rete di contatti, conoscere le lingue, avere buone capacità comunicative ed essere sempre aggiornato sulle ultime novità del settore viaggi.

Che cosa fa il travel planner?

La tendenza dei viaggiatori, soprattutto negli ultimi anni, è quella di organizzare il viaggio autonomamente, senza dover spendere soldi in più per affidarsi alla consulenza delle agenzie turistiche, ma molte persone ancora non si sentono sicuri nell'organizzare un viaggio fai da te e ricercano sempre travel planner pronti a soddisfare le loro esigenze. Il travel planner, rispetto a un'agenzia di viaggi, ha una maggiore autonomia e può anche decidere di specializzarsi in un unico tipo di viaggi, come ad esempio quelli extralusso o al contrario per chi ama l'avventura. Il travel planner è chi ha la capacità di creare un viaggio su misura, soddisfano anche le richieste più assurde dei clienti. Nello specifico, il travel planner si occupa di prenotare voli, la struttura ricettiva e di predisporre i vari spostamenti per raggiungere le location della vacanza. Il consulente di viaggio è inoltre specializzato nel fornire ai suoi clienti esperienze, nel prenotare biglietti per attrazioni e divertimento e per pianificare ogni dettaglio del viaggio. Un travel planner di successo deve saper individuare le esigenze e le passioni di ogni cliente e deve cercare di fornirgli un'esperienza unica e irripetibile.

Dove lavora il travel planner

La professione del travel planner è molto dinamica e frenetica e può essere svolta secondo i propri ritmi e orari, vi basterà un pc, uno smartphone e una connessione internet. Diventare consulente di viaggio freelancer è un po’ più complicato, ma vi garantisce ottimi profitti e maggiore libertà di azione. Per iniziare come travel planner freelancer è necessario aprire un sito web, un blog e avere dei profili social, dove proporre esperienze di viaggio esclusive e rivolte a uno specifico pubblico: coppie giovani, gruppi di amici, famiglie con bambini, ecc. Per iniziare da subito la professione di consulente di viaggio, senza dedicare troppo tempo alla costruzione della vostra identità digitale, potete collaborare con le agenzie di viaggio, che richiedono sempre più spesso professionisti specializzati in determinate destinazioni di viaggio o che propongono esperienze esclusive. L'ultima possibilità da valutare, per la carriera di travel planner, è quella di entrare in community come Evolution Travel e Cartorange e di guadagnare a provvigione per ogni viaggio organizzato. Il travel planner ha quindi tre possibiltà lavorative: - freelancer - collaboratore per agenzie di viaggi - agente per grandi network di viaggi.

Specializzarsi e offrire esperienze per conquistare clienti

La crescita della professione di travel planner ha reso sempre più difficile trovare nuovi clienti, quindi se volete sfondare in questo campo, è importante differenziarsi. Ad esempio, se avete visitato in lungo e in largo la Spagna e conoscete a fondo questo Stato, vi consigliamo di offrire viaggi e soprattutto esperienze di viaggio per questa specifica meta. Le esperienze di viaggio, come ad esempio volo in mongolfiera in Cappadocia o snorkeling sulla barriera corallina, possono essere la chiave del successo della vostra attività, visto che il cliente desidera sempre provare nuove attività e scoprire luoghi nascosti e fuori dai soliti itinerari. Il travel planner deve anche conoscere a fondo gli aspetti burocratici e legali di un paese estero, per fornire ai clienti tutte le informazioni utili per il viaggio. In conclusione, il travel planner è colui che si occupa di pianificare un viaggio in ogni minimo dettaglio, evitando al cliente fregature, perdite tempo e lunghe ricerche.

Nuove professioni: la figura del Travel Planner

Chi è online

 101 visitatori online