Lun05102021

Last update01:47:34

Back Magazine Magazine Attualità Notizie in pillole: utili per il cittadino-consumatore

Notizie in pillole: utili per il cittadino-consumatore

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 4 maggio 2021. - Redazione

Alcune notizie utili per il cittadino-consumatore, costretto a subire, spesso e volentieri, l'oppressione di un sistema, con derive spesso illegittime, e di norme complesse che lo rendono praticamente indifeso di fronte ad arbitri ed illeciti.

Nuova funzione Whatsapp

La nuova funzione di Whatsapp, la c.d. "Whatsapp Pay", in vigore dal 15 maggio 2021, consentirà acquisti e pagamenti, in sinergia tra Whatsapp e Facebook.

Che significa?

Il servizio di messaggistica fornito da Whatsapp fornirà a Facebook gli archivi per cui chi contatterà un'azienda con Whatsapp si troverà gli annunci commerciali di quell'azienda su Facebbok.

Chi non accetterà, dunque, le nuove condizioni non potrà continuare ad utilizzare il servizio messaggistica di Whatsapp.

A questo punto l'utilizzatore potrebbe rivolgere ad un servizio alternativa di messaggistica.

Controversie con i gestori della telefonia

Diventa sempre più difficile o più facile, a seconda dei casi, accedere al servizio dell'Autorità garante delle comunicazioni (AGCOM) in caso di contenzioso tra utenza e gestori della telefonia.

Come è noto, il Corecom (Comitato regionale delle comunicazioni), tra le altre funzioni e competenze organo decentrato dell' AGCOM, è incardinato presso il Consiglio provinciale di Trento. Si può accedere per qualsiasi informazione o segnalazione attraverso il sito del Consiglio provinciale (consiglio.provincia.tn.it) alla voce Comitato Provinciale delle comunicazioni (https://www.consiglio.provincia.tn.it/presso-il-consiglio/comitato-per-le-comunicazioni).

Dal 1 marzo 2021, le domande di conciliazione sono da presentare accedendo alla piattaforma Conciliaweb mediante SPID o carta d'identità elettronica (CIE).
Chi volesse attivare lo SPID lo può fare tramite il link governativo: www.spid.gov.it/richiedi-spid 

La TIM non riconosce la PEC

La Carta dei servizi della TIM non riconosce la PEC tra i mezzi per l'inoltro del reclamo, prevendendo solamente il sito tim.it, il 187, il fax 800000187 o la Casella Postale n. 111, 00054 Fiumicino (Roma).
Se WindTre e Vodafone riconoscono la PEC, non è così per Iliad, ho. e Fastweb.

Bonus fiscale antisismico

Con la Lelle di bilancio 2021, il Sismabonus per i lavori di miglioramento sismico e l'acquisto di immobili antisismici è stato prorogato fino al 30 giugno 2022 e, solo per i condomìni che al giugno 2022 hanno concluso almeno il 60% dei lavori, fino al 31 dicembre 2022. Sono dunque prorogate a tutto il 2022 le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito.

(nella foto Marco Sembenotti presidente del Comitato provinciale per le comunicazioni - CORECOM)

Notizie in pillole: utili per il cittadino-consumatore

Chi è online

 212 visitatori online