Sab10312020

Last update10:05:03

Back Magazine Magazine Cucina e Ricette

Cucina e Ricette

Pausa pranzo, per 7 italiani su 10 in ufficio trionfa la 'SchiChic'

  • PDF

Trento, 27 luglio 2013. - di Daniela Altieri

Dall'operaio all'imprenditore, sempre più italiani scelgono la pausa pranzo "fai da te". Leggera grazie a prodotti di qualità e gustosi, alla moda attraverso "lunch box" multifunzioni dall'anima tecnologica, oggi la "SchiChic" è protagonista sulle scrivanie in ufficio per il 73% degli italiani. Per non commettere errori, masterchef italiani e nutrizionisti indicano le regole base per preparare la "SchiChic"

Menù di Natale, parte terza: 'Semifreddo al Torroncino'

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 19 dicembre 2012 - di Christian Bruni

Ciao a tutti, come promesso oggi prepareremo il dolcetto per il vostro pranzo di natale, ovvero il semifreddo al torroncino. Per chi si fosse perso le ricette precedenti, vi invitiamo a cliccare sui seguenti link: http://www.trentinolibero.it/magazine/trentino-magazine/cucina-e-ricette/3332-cosa-si-cucina-a-natale.html http://www.trentinolibero.it/magazine/trentino-magazine/cucina-e-ricette/3368-il-menu-di-natale-seconda-parte.html

INGREDIENTI:

300gr di torrone
3 uova
60gr di zucchero
300ml di panna
½ bicchierino di rum

Dividiamo i tuorli dagli albumi e iniziamo a montare a neve gli albumi, in modo da ottenere un composto sodo, e lo riponiamo in frigo. Montiamo la panna e mettiamo in frigo anche questa.

Il menù di Natale: seconda parte.

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 12 dicembre 2012 - di Christian Bruni

Ciao a tutti, oggi proseguiamo nella seconda parte del nostro menù natalizio, la settimana scorsa vi ho suggerito alcuni antipasti semplici ma di sicuro effetto, oggi faremo altrettanto con primo e secondo.

Come primo piatto prepareremo TORTELLI AL MIRTILLO NERO CON SPECK CROCCANTE.

Cosa si cucina a Natale?

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento 4 dicembre  - di Christian Bruni

Il menù di Natale...

Ciao a tutti, come promesso da oggi e per i due prossimi martedi vi proporrò un menù di sicuro effetto, e non troppo difficile. Oggi prepareremo gli antipasti, martedi 11 i primi e secondi, e martedi 18 il dolcetto. Per prima cosa vi anticipo che essendo un menù completo, per presentare gli antipasti, preferisco qualcosa di non troppo grande e da mangiare con le mani, ovvero 
finger food.

Iniziamo da...

La ricetta di Christian: Cheesecake

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Ciao a tutti, questa settimana prepareremo un buonissimo cheesecake, dolce tipicamente americano, a base di formaggio (cheese appunto).

Di questa torta ci sono varie versioni, ma con questa ricetta farete proprio un figurone,
visto che vi svelerò il trucco per ottenere un' ottima crema, che potrete gustare anche da sola.

INGREDIENTI(per una teglia da 18cm)
per la base:150 gr di biscotti secchi tritati finemente
75 gr di burro ammorbidito
1 cucchiaio di miele

per la crema:500 gr di ricotta vaccina( prendete quella buona mi raccomando)
75 gr di zucchero a velo
100 ml di panna zuccherata
4 gr di colla di pesce
la scorza grattuggiata di ½ limone
3 cucchiai di limoncello

Iniziamo impastando bene i biscotti, il burro molto ammorbidito e il miele, e una volta impastato versiamo il composto nello stampo e livelliamo bene usando un cucchiaio.
Inforniamo per 6 minuti a 180 gradi e una volta pronto lo estraiamo dallo stampo e lo facciamo raffreddare.

Nel frattempo prepariamo la crema.. montiamo bene la panna e la mettiamo in frigo. Poi mettiamo in acqua la colla di pesce per 10 min (quindi volendo possiamo farlo prima di montare la panna) trascorso questo tempo la facciamo sciogliere in un padellino con un cucchiaio di acqua (mi raccomando strizziamo la colla di pesce), una volta sciolta spegnamo e mescoliamo la ricotta con lo zucchero a velo e successivamente la scorza di limone (solo la parte gialla), il limoncello e la gelatina del pentolino. Una volta ottenuto un impasto omogeneo aggiungiamo la panna, usando un cucchiaio per non smontarla.

Ecco pronta la nostra crema.. la spalmiamo con cura sulla base raffreddata e dopo tre ore di frigo ecco pronta la nostra torta, decoriamo con delle fettine di limone.. e pappiamoci questa delizia.

Nelle prossime settimane vi proporrò un menu non troppo complicato ma di sicuro effetto per il vostro pranzo-cena di natale, per avere delle anticipazioni sul menù che vi proporrò, mi trovate sul gruppo di facebook: "le ricette del boss delle pizze". 

Christian Bruni

Le ricette di Christian: il Vin Brulè

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Ciao a tutti, oggi prepareremo una bevanda che nelle fredde giornate Trentine riscalda 

e rallegra migliaia di persone, il “vin brulè” semplice nella sua sostanza ma ampiamente generoso per storia e legami culturali.
Il suo predecessore era il “vino speziato”(preparato dai Romani) ed era di largo consumo in cui le spezie servivano per conservare al meglio il vino, successivamente i Frati , grandi conoscitori d'erbe e spezie a produrre questa bevanda riscaldante e
disinfettante.

INGREDIENTI:
2 litri di vino “Teroldego”
250 gr. Di zucchero
buccia di ½ arancia( o anche 3 fette)
buccia di ¼ di limone
2/3 stecche di cannella
una decina di chiodi di garofano

La sua preparazione è molto facile, mettiamo il vino rosso e aggiungiamo tutti gli ingredienti, teniamo mescolato e portiamo ad ebollizione.

Il vin brulè è una bevanda poco alcolica visto che facendo bollire il vino, la parte alcolica evapora.

Vi lascio sulle note di “A TE” di Lorenzo Jovanotti.

Per notizie o informazioni varie,mi trovate sul gruppo di facebook..

“le ricette del boss delle pizze “

La ricetta di Christian: focaccia agli agrumi con sale e rosmarino.

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Un'idea originale per stupire i vostri commensali, le ricette di Christian sono molto apprezzate dai nostri lettori. Buona lettura e...buon appetito!
               
INGREDIENTI:
600 gr. Di acqua fredda
700 gr. di farina
25 gr. Di sale fino
2 cucchiai di olio d'oliva
20 gr. Di lievito di birra
300 gr. Di patate tritate
1 limone
1 arancia
rosmarino, sale grosso marino per condire.
Prendiamo l'acqua e sciogliamo il lievito in un bicchierino di acqua tiepida(non calda se no il lievito non si attiva) mescoliamo un po', aggiungendo poco alla volta la farina, e successivamente le patate tritate( fredde).
Una volta aggiunta tutta la farina, uniamo anche il sale e successivamente l'olio d'oliva.
Otteniamo un impasto mollo ma che non si attaccherà troppo alle mani, se cosi non fosse, aggiungiamo poca farina.
Facciamo lievitare per 4 ore tenendo l'impasto coperto(mi raccomando non deve prendere aria). Passato questo lasso di tempo, ungiamo una placca abbastanza grande e alta, mettiamo l'impasto, schiacciandolo bene con le dita, bucherelliamo anche con una forchetta e appoggiamo sopra, dopo aver passato un po' di olio, le fette di limone e arance, del rosmarino e una spolverata leggera di sale grosso.
Mettiamola pure in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20/25 minuti.
Ecco la nostra super focaccia, ideale per le cene festive che tra poco non mancheranno nelle nostre case.
Gli agrumi, gustosi, ma soprattutto salutari, sono fonte preziosa per la salute di grandi e piccoli.
Vi lascio alla prossima ricetta sulle note di SHOLA AMA- I LOVE YOUR WAYS
Per notizie o informazioni varie,mi trovate sul gruppo di facebook: “le ricette del boss delle pizze”.
Christian Bruni 

Torna la ricetta: "Gnocchi di polenta".

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

 

 

Ciao a tutti, dopo tre settimane torna il nostro appuntamento con la ricetta della settimana; ma prima mi sento di rivolgere un pensiero al Dott. Claudio Taverna, direttore di questo quotidiano, che tutti ci auspichiamo, torni ad occupare il suo posto al più presto.

Oggi faremo degli gnocchi di polenta, quante volte capita che facendo la polenta ce ne avanzi un po'?

Mettiamo a bollire un pentolino di acqua e appena raggiunto il bollore, versiamo la farina gialla di Storo e cuociamo per circa un'ora, un'ora e mezza, quando è pronta la versiamo e la lasciamo raffreddare.

Prendiamo quindi la polenta e uniamola al formaggio grattuggiato, all'uovo e alla farina (che aggiungeremo un po' alla volta).

Appena avremo ricavato un impasto omogeneo, lo stendiamo come si fa con gli gnocchi tradizionali.

Mettiamo sul fuoco una padella di acqua, appena raggiunto il bollore, "buttiamo giù" gli gnocchi, una volta venuti a galla li lasciamo ancora un minuto circa, poi li scoliamo e...ecco pronti i nostri gnocchi!

Nel frattempo avremo messo dell'olio extravergine e uno spicchio d'aglio, cipolle tritate, alloro e dei champignons tagliati a fettine, dopo averli rosolati, li bagnamo con poco vino bianco fino a cottura ultimata (il mio consiglio è di lasciarli divenire un po' croccanti), ci si aggiunge un po' di burro, completando con delle scaglie di grana...buonissimi!

 

Christian Bruni

Focaccia con farina di castagne con speck e scamorza

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 9 ottobre 2012. – di Christian Bruni

Ciao a tutti, si avvicina il periodo delle castagne, e dopo avervi insegnato a preparare i tortelli con questo splendido frutto dei nostri boschi, oggi prepareremo una gustosa focaccia.Prepariamo in un contenitore l'acqua, a parte sciogliamo il lievito nell'acqua tiepida e lo versiamo insieme, poi setacciamo le farine e iniziamo ad impastare, dopo un po' di minuti aggiungiamo l'olio extra vergine di oliva, e dopo un paio di minuti il sale. Otteniamo un impasto morbido ma non appiccicoso (se così fosse aggiungete della farina). Lasciamo riposare per 4 ore, dopo di che passiamo dell'olio nella placca e inforniamo a 180° per circa 20 minuti.

La ricetta del giorno: 'Tortelloni di castagne con ripieno di pancetta……'

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 2 ottobre 2012. – di Christian Bruni

Ciao a tutti, è quasi periodo di castagne, e quindi mi è venuta un'idea: Tortelloni di castagne con ripieno di pancetta, ricotta casalinga e mirtilli; un abbinamento che a me piace molto. Prepariamo l'impasto, mettendo la farina bianca e quella di castagne, facciamo una montagnola e in cima facciamo un buchett Tortelloni di castagne con ripieno di pancetta, ricotta casalinga e mirtillo e inseriamo le uova e un bel pizzico di sale. Mescoliamo fino ad ottenere una bella pallina non appiccicosa.

Biscotti di Storo e ricetta di Christian

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Trento, 25 settembre 2012. - di Christian Bruni

 Ciao a tutti, finalmente siamo tornati (dopo delle meritate ferie), oggi vi insegnerò a preparare degli ottimi biscotti con la farina di Storo. Ammorbidiamo il burro con lo zucchero a velo (setacciato) e montiamo il tutto, aggiungiamo poi i tuorli. Appena è tutto amalgamato, inseriamo le farine setacciate e lavoriamo bene, evitando di avere grumi. Nel frattempo aggiungiamo un pizzichino di sale, un quarto della fialetta di vaniglia e poca cannella.

Chi è online

 209 visitatori online