Ven01222021

Last update07:49:53

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri Banca Popolare di Vicenza

Banca Popolare di Vicenza

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Vicenza, 24 aprile 2016. - di Stefano Biasioli*

Le cronache giornalistiche di questi giorni riportano solo parte della drammatica perdita di denaro, che ha colpito gli azionisti grandi e piccoli della popolare vicentina. Le azioni, crollate da 62 euro a 10 centesimi hanno messo al tappeto piu' di centomila azionisti. Libero (23 aprile, pag.19) ha pubblicato una tabella delle perdite piu' cospicue. Tabella che, invece, sia il Giornale di Vicenza che il Corriere Veneto si sono ben guardati dal pubblicare. Perche?

Per i distratti ricordiamo le perdite piu' significative.

Ravazzolo, - 92 milioni di euro; Amenduni, -89 milioni di euro; Cattolica Assicurazione, -55 milioni di euro; Generali, -48; Elan, -41; Morato, - 40; Ferrarini, -34; Dalla Rovere,-32; Fondazione Roi, -31; Gamma Fund, -29; Zonin, -25 (!!!).....; la Diocesi di Vicenza, -1,6 milioni......
Etc, etc, etc. A spanne, 50 degli investitori maggiori hanno " perso" circa 831 milioni di euro in totale . In media=16,6 milioni/cranio; con range da -92 (Ravazzolo) a -614.000 (Samuele Sorato).

Ma le perdite complessive sembrano essere superiori a 1,5 miliardi di euro, il che fa supporre che i restanti 100.000 azionisti abbiano perso, in media, circa 6.669 euro. Anche qui, con perdite oscillanti da 600.000 euro a 1.000 euro.

Occorrerebbe trasparenza. Cioe' una tabella analitica delle perdite di TUTTI I SOTTOSCRITTORI della POPOLARE VICENTINA.
Trasparenza, da parte dell'attuale management. Assunzione di responsabilità piena da parte della vecchia gestione, Zonin e Sorato in primis.
Ciò non è, finora, avvenuto in modo pieno e chiaro.

Francesco Iorio, amministratore delegato attuale, chiede un atto di fede agli azionisti vecchi e nuovi ed ha il coraggio di affermare che:" ...dieci centesimi sono un numerone...."(?!). Vorremmo vedere la faccia di tutti gli azionisti "bastonati", al sentire queste parole di ingiustificato (ed assurdo) ottimismo.
Che ne è del miliardo legato al finanziamento concesso ad alcuni clienti eccellenti? Quanto di esso potra' essere recuperato?
Quanti soci hanno intentato causa a Zonin e C. ? A quanto ammontano le richieste di risarcimento da parte dei "piccoli soci" che hanno comprato azioni costose per ritrovarsi ora con carta straccia? Quanti processi verranno fatti e quanti andranno in prescrizione ?
Infine....

E Zonin, che fa ? Zonin, cari lettori, forse lascerà la Presidenza della Fondazione ROI, cui ha fatto perdere 31 milioni di euro. Ma, cari lettori, la lascerà con calma, forse a Maggio. Perchè? C'è forse urgenza? No, di certo....Ha dichiarato il suo avvocato (Enrico Ambrosetti) :" Il presidente è tornato oggi (23/04/16) dagli USA...E' in pensione, ormai....E, beato lui, ha il tempo di fare dei bei viaggi...." (Corriere Veneto, 24/04/16, pag. 17, articolo di Giulio Todescan) !!!!
Capite? Non ha avuto ne' la voglia nè il tempo di chiedere scusa....... il "buon Zonin".
Ogni commento lo lascio a Voi....

*-Presidente provinciale FEDERSPEV di Vicenza
- Ex Presidente dell'IMFMS (Istituto medicofarmaceutico di mutuo soccorso di Vicenza), che ha perso qualche decina di migliaia di euro, in questa vicenda

Banca Popolare di Vicenza

Chi è online

 202 visitatori online