Gio12032020

Last update10:30:30

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri #RestartFromHome per ripartire da casa con il commercio elettronico

#RestartFromHome per ripartire da casa con il commercio elettronico

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 3 aprile 2020 - Redazione L'emergenza Coronavirus porta con sé tante paure e tante preoccupazioni per tutti, sia per la salute fisica che per quella economica. Tutti ci siamo domandati se le precauzioni messe in atto dal Governo centrale non fossero così drastiche da salvarci la vita ma mettere a rischio il nostro futuro economico. Ci sembra di vivere in uno scenario da film, storie che abbiamo immaginato dovessero essere ambientate più nel 2200 che oggi.

A fare le spese di tutto questo, è sotto i nostri occhi, ci sono soprattutto gli autonomi, il cui reddito proviene semplicemente dalla possibilità del loro lavoro personale nella loro attività al dettaglio. Stiamo parlando di negozi di articoli vari, come possono essere abbigliamento, scarpe, oggettistica, arredamento, ma anche parrucchieri, estetiste, commercialisti e avvocati.

 In tutto questo c'è stato chi ha invece tratto giovamento dal punto di vista economico da questa situazione, offrendo allo stesso tempo un servizio sociale molto importante. Possiamo pensare alla consegna a domicilio di pizzerie e ristoranti con il servizio da asporto, ma anche a chi offre servizi di intrattenimento come Sky, Netflix e Amazon Prime. Di sicuro, ai tempi del Coronavirus la vita è praticamente impossibile senza una connessione internet e senza poter consultare un sito web.

Come in tutte le situazioni abbiamo due scelte davanti: possiamo maledire la nostra situazione e disperarci amaramente oppure possiamo cercare di capire in che modo possiamo migliorare la nostra realtà. Una riflessione per tutti coloro che hanno il permesso di tenere aperto e continuare la loro attività è quella di creare o di amplificare, se già lo fanno, un'offerta con servizi a domicilio integrati in un offerta sul web. Per chi svolge attività che devono praticamente rimanere chiuse, può essere il giusto momento per pensare ad un'evoluzione del loro negozio o del loro ufficio attraverso un e-commerce che può aiutare ad aumentare le vendite da una parte e anche a contrarre i costi fissi dall'altra.

Certo, occorre agire prontamente e non ci si improvvisa da un giorno all'altro programmatori web. Per questo ci sono i professionisti e, tra questi, qualcuno pensa nel momento attuale a fornire un servizio evolutivo alle categorie degli autonomi e dei professionisti che incoraggiati dai dati di questi giorni pensano di dirigersi verso l'e-commerce. Infatti, dopo qualche settimana di esilio forzato in casa, cominciano a delinearsi le tendenze di acquisto della popolazione. C'è stato un incremento dell'81% nell'acquisto on line anche di beni primari, comprendendo anche gli ordini ai supermercati di spesa scelta on line, assemblata dagli addetti e ritirata semplicemente al supermercato. Un risultato da non sottovalutare: servizi che stentavano a partire, forse per pigrizia o comunque mancanza di abitudine, possono poi essere diventati consuetudine alla fine dell'emergenza e si può utilizzare questo fermo forzato per adeguarsi.

Tra le varie iniziative si distingue #RestartFromHome, l'iniziativa di questo momento della comunità di Prestashop con la quale si può iniziare la costruzione del proprio negozio on line, ma anche semplicemente, cominciare a prendere informazioni per la valutazione.

Questo momento di chiara difficoltà e cambio totale di quelle che sono le nostre abitudini lascerà, probabilmente, molti strascichi nelle nostre vite, soprattutto a livello di abitudini: quanto ci si metterà prima di tornare a fare tutto come prima in tema di viaggi e di serate fuori? Certo per paura, ma anche perché si sono scoperti nuovi modi di passare il tempo, si sono create abitudini per allenarsi in casa, crearsi le cenette romantiche tra le pareti domestiche e anche fare acquisti.

Scoprendo quanto è semplice utilizzare un sito web o un'app per interagire con i nostri fornitori, imparando ad usare le nuove tecnologie, si prevede che l'aumento delle vendite tramite questi mezzi continuerà e sarà un'arma in più nelle mani delle piccole e medie imprese per risollevarsi più velocemente dopo questa tragedia che ci ha fermato.

#RestartFromHome per ripartire da casa con il commercio elettronico

Chi è online

 264 visitatori online