Dom01232022

Last update04:20:25

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri Economia trentina in ripresa, superati i livelli pre-crisi

Economia trentina in ripresa, superati i livelli pre-crisi

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Una dinamica positiva sostenuta da un fatturato un decisa crescita (+12,8%). L'indagine dellUfficio Studi e Ricerche

Trento, 8 dicembre 2021. Redazione*

La dinamica congiunturale, rilevata nel terzo trimestre di quest'anno dall'Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio di Trento, riveste particolare importanza perché, se paragonata allo stesso periodo del 2020, interessato da un andamento solo parzialmente influenzato dall'emergenza Covid-19, registra un recupero decisamente intenso e tale da superare abbondantemente anche i livelli pre-crisi.

Il fatturato complessivo realizzato dalle imprese esaminate nell'indagine trimestrale aumenta del 12,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, confermando la fase di sensibile ripresa. Tutti i settori si caratterizzano per una variazione decisamente positiva del fatturato su base tendenziale, con il manifatturiero che si distingue per l'andamento più favorevole (+16,7%) e il commercio al dettaglio per essere quello meno consistente, pur mantenendosi su valori positivi (+5,0%). Tra i due estremi si collocano i servizi alle imprese e terziario avanzato (+16,4); le costruzioni (+12,5%), comparto sostenuto dalle misure di supporto nazionale come il superbonus e l'ecobonus; il commercio all'ingrosso (+12,3); i trasporti (+11,1%), che registrano una ripresa rilevante grazie al recupero generalizzato di tutte le altre attività economiche.

La domanda continua a essere sostenuta in tutte le sue componenti, locale (+9,9%), nazionale (+15,1%) ed estera (17,6%), e anche le esportazioni evidenziano una ripresa particolarmente significativa, con una variazione positiva su base annua del 17,6%.

L'occupazione, in linea con il precedente trimestre, evidenzia una crescita moderata (+2,6%). Le variazioni positive più marcate si rilevano nei settori dei servizi alle imprese e del manifatturiero. Si riduce, invece, leggermente il numero degli addetti del comparto delle costruzioni (-1,3%).
L'andamento occupazionale presso le unità di più piccola dimensione (fino a 10 addetti) è fondamentalmente stabile (+0,5%), mentre risulta in crescita tra le medie (tra 11 e 50) e le grandi imprese (oltre 50), con aumenti pari, rispettivamente, a +3,9% e a +3,6%.

Gli ordinativi continuano a crescere a ritmo sostenuto (+40,3%), interessando trasversalmente tutti i settori e, in particolar modo, il commercio all'ingrosso e il manifatturiero.

I giudizi degli imprenditori sulla redditività e sulla situazione economica dell'azienda, pur evidenziando delle oscillazioni notevoli tra settori, riflettono il sensibile miglioramento della situazione economica complessiva e, in termini prospettici (di qui a un anno), esprimono ottimismo, nonostante le preoccupazioni legate a una possibile ripresa dei contagi e alle tensioni inflazionistiche.

"Il fatturato dei primi nove mesi del 2021 – ha commentato Giovanni Bort, Presidente della Camera di Commercio di Trento – non solo supera del 16,6% quello dello stesso periodo del 2020, ma registra anche una crescita del +7,2% rispetto all'intervallo gennaio-settembre del 2019, periodo antecedente la crisi innescata dall'emergenza sanitaria. Si tratta di un risultato che infonde fiducia e che dobbiamo 'patrimonializzare' per massimizzarne gli effetti a beneficio di una condizione di crescita strutturale. È comunque necessario non abbassare la guardia, confidare nella scienza e prendere atto che anche la ripresa economica passa da un'adesione diffusa e consapevole alla campagna vaccinale".

La pubblicazione integrale "La congiuntura in provincia di Trento e gli effetti dell'emergenza Covid-19"e le slide sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Trento.


Economia trentina in ripresa, superati i livelli pre-crisi

Chi è online

 292 visitatori online