Ven12022022

Last update05:23:01

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri Prosegue la crescita delle imprese femminili (+1,2%)

Prosegue la crescita delle imprese femminili (+1,2%)

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Oltre il 56% delle attività guidate da donne opera in ambito agricolo, commerciale e turistico. I dati Infocamere elaborati dell'Ufficio Studi e Ricerche della Camera di Commercio di Trento

Trento, 5 agosto 2022. Redazione*

Lo scorso 30 giugno, presso il Registro imprese della Camera di Commercio di Trento, risultavano registrate 9.469 imprese femminili, in aumento di 111 unità, pari a +1,2%, rispetto allo stesso periodo del 2021.

Attualmente, le imprese guidate da donne rappresentano il 18,5% delle 51.304 attività operanti in provincia, un valore di poco superiore a quello dell'Alto Adige (18,2%), ma inferiore al dato nazionale e a quello del Nord Est (entrambi pari al 20,6%).

Il settore in cui le imprese femminili sono più presenti si conferma essere l'agricoltura (1.964 unità); ambito che, insieme a quello del commercio (1.839 unità) e a quello del turismo (1.543 unità), costituisce oltre il 56% dell'attività economica femminile dell'intera provincia. Seguono gli "altri settori" (1.437 unità), i servizi alle imprese (1.347 unità) e il manifatturiero, energia e minerario (471 unità).
Se confrontati con i dati del giugno scorso, i comparti che riportano una maggiore crescita di imprese in termini assoluti sono quelli dei servizi alle imprese (+84 unità) e del commercio (+20 unità).

Il tessuto imprenditoriale femminile è composto prevalentemente da micro imprese; quasi il 92% delle imprese guidate da donne, infatti, non supera i 5 addetti e il 66% non ha più di 1 addetto.

Per quanto riguarda la forma giuridica, il 66,5% delle imprese femminili è costituito da imprese individuali, il 17,0% da società di capitale, il 15,0% da società di persone e il restante 1,5% da altre forme organizzative, soprattutto cooperative. Da anni, ormai, si assiste a una costante crescita delle società di capitale (+16,4% rispetto al giugno 2018, +3,0% rispetto al giugno 2021), a conferma della fase di rafforzamento strutturale in corso nel sistema imprenditoriale femminile.

Nel periodo preso in analisi, le imprese femminili e artigiane sono 1.840 (+40 unità rispetto al 2021) e corrispondono al 19,4% delle attività guidate da donne.

"Considerando la serie storica dei dati, che periodicamente l'Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio elabora circa l'universo imprenditoriale femminile, – commenta Claudia Gasperetti, Coordinatrice del Comitato per la promozione dell'imprenditoria femminile di Trento – è interessante mettere in luce la costante crescita del numero di attività guidate da donne dal 2018 a oggi. Si tratta di una successione di annate segnate da incredibili difficoltà sanitarie, economiche e sociali che, in termini complessivi, hanno messo a dura prova la capacità di resistenza di numerose imprese femminili, senza però minarne la sopravvivenza né comprometterne la ripresa".

*comunicato

(nella foto la tabella delle Imprese femminili registrate per settore di attività economica (% sul totale delle imprese femminili) al 30 giugno 2022.

Fonte: Elaborazione Ufficio studi e ricerche della Camera di Commercio di Trento su dati Infocamere

Prosegue la crescita delle imprese femminili (+1,2%)

Chi è online

 171 visitatori online