Ven08072020

Last update03:17:48

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri La Polonia ed il suo sistema scolastico

La Polonia ed il suo sistema scolastico

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Elisa- Visconti1Trento, 27 luglio 2012. - di Elisa Visconti

La Polonia nel picco del suo boom Economico, sta riscuotendo a livello mondiale dei successi dovuti alla conduzione e gestione del suo sistema scolastico. Vediamo come. I ragazzi polacchi sono risultati i migliori studenti a livello mondiale. E si diventa ottimi studenti se affianco si hanno degli eccellenti allenatori e gli strumenti ottimali per allenarsi. Gli allenatori sono i coach della vita. genitori, Insegnanti, figure di sostegno. Gli strumenti sono le materie, la scuola, le gestione del tempo, l'ottimizzazione degli spazi. Per potere eccellere tutte queste figure devono essere incentivate, quindi non solo gli studenti, ma anche docenti, consulenti e gli stessi strumenti devono essere ottimizzati. L'azione educativa sociale inizia già in tenera età con l'inserimento dei bambini nelle scuole primarie e continua per tutto il percorso scolastico in modo continuo e coerente.

Scuole MATERNE: Sin dalla tenera età vengono insegnate le regole sociali e addirittura economiche; ad esempio viene consegnata ai bambini una sorta di carta bancomat per insegnare l'economia che imparano ad utilizzare con un bancomat a scuola realizzato per loro e imparano i primi rudimenti di economia e l'arte del risparmio e del valore economico. I bambini sanno già capire a 4 anni il valore del denaro, come risparmiare e a cosa serve. E per fare capire che i soldi del bancomat non sono nel muro ma che bisogna lavorare e risparmiare per poterli riutilizzare.

Scuole PRIMARIE: L'azione dei docenti è supportata dai genitori che si scambiano dati e informazioni. La condivisione tra i coach della vita in questa fase è determinante. La lingua inglese ed italiana viene sviluppata. Il ruolo dei docenti e il lavoro di squadra e anche lo spirito di iniziativa viene potenziato.

Scuole MEDIE: E' stata ad esempio inventato un gioco di ruolo a supporto della matematica. Si chiama " Matematica senza Confini" e i docenti insegnano tecniche di creatività matematica, logica ed elasticità mentale attraverso l'origami e i giochi degli scacchi.

Scuole SUPERIORI: Si segue con coerenza tutto il percorso scolastico fatto, si perfeziona la lingua inglese ed italiana, si seguono corsi di economia domestica, economia del bilancio ed educazione civica e stradale. Inoltre gli esami di stato vengono svolti con la massima neutralità. Il foglio d'esame giunge alla sede d"esame anonimo classificato solo da un codice numerico. Prima dell'esame viene fornito agli studenti un codice matematico che lo stesso dovrà attaccare sul foglio d'esame corrispondente. Finito l'esame i fogli vengono impacchettati e mandati ad una commissione esterna che li esamina. Tutto ciò serve per evitare fughe di notizie, favoritismi o sfavoritismi. Lo studente viene valutato in modo obiettivo solo sul contenuto dell'esame.

SPORTELLO: E' stata istituita la figura del Pedagogo e del sociologo che si occupa per ogni alunno di un percorso di consulenza ed allenamento che possa aiutare i ragazzi a capire quali siano le loro potenzialità a svilupparle ed ad indicarne la giusta scelta da fare dalle medie alle superiori.

Proprio su questi argomenti Alleanza Italiana ha stilato la relazione data al CNEL per il Welfare 2012-2013. Oltre a ciò le istituzioni polacche hanno incentivato: La riforma del 1999 ha dato alle singole scuole molta autonomia e un ruolo fondamentale alle amministrazioni locali.

INDIPENDENZA AGLI ISTITUTI: In Polonia gli istituti scolastici sono indipendenti e il dirigente scolastico decidono il programma insieme ai docenti in base al livello degli studenti. Inoltre i direttori hanno piena autonomia per licenziamenti e assunzioni in rispetto alle normative del lavoro.

MAGGIORI INCENTIVI AI DOCENTI: In Polonia i docenti hanno raggiunto importanti crescite dello stipendio, hanno raggiunto un ottimo grado di autonomia con gli studenti, osservano corsi di formazione e aggiornamento continui.

MAGGIORE INCENTIVI ALLO SPORT: In Polonia le istituzioni hanno investito molto anche sulle strutture. Molti spazi sono stati riconvertiti in palestre con macchinari innovativi e corsi di fitness affinchè i ragazzi possano sia durante la scuola che gli spazi di tempo libero utilizzare le palestre.

INVESTIMENTI IN NUOVE TECNOLOGIE E MATERIE CIVICHE: In Polonia si investe molto sull'uso di nuove materie didattiche, giochi di ruolo interattivi e tecnologie.

La Polonia uscita da una grossissima crisi culturale e storica, dimostra com'è possibile potersi reinventare investendo risorse sui ragazzi, i docenti, i consulenti e l'educazione riscuotendo un successo evidente e mondiale. Molte di queste azioni si potrebbero facilmente adottare anche negli istituti italiani. Certo è che il primo passo è stabilire quali sono per il nostro governo le priorità del paese per poter destinare i fondi in specifici comparti. Ma l'educazione, la cultura e l'insegnamento ai giovani di un mestiere e del rispetto alle regole, l'incentivo dei docenti che lavorano, secondo Alleanza Italiana è e rimane una delle principali priorità.

Elisa Visconti   *

*   Sociologa, fondatrice e presidente di Alleanza Italiana

La Polonia ed il suo sistema scolastico

Chi è online

 420 visitatori online