Sab08152020

Last update07:06:23

Giù lo spread!

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

spreadTrento, 7 settembre 2012. - Ieri i notiziari, prezzolati di sistema, si sono affrettati ad annunciare il calo dello spread. E' andato sotto i 400 punti. Che bello. Come siamo contenti ha urlato "mia nonna" dal fondo della cucina ove era intenta a prepararmi i crauti. Oggi crauti e formaggio, di più non si può. La mia cara vecchietta allontanasti per un attimo dai fornelli col suo solito spirito e saggezza mi ha detto: domani vado a far di spesa e vediamo s'è vero?

Naturalmente non l' ho presa sul serio. Lei sa benissimo che non sarà così. Domani i prezzi non caleranno e dei nostri problemi continueranno ad infischiarsene.

Lo "SPREAD" è cosa loro. Ormai l' abbiamo capito tutti ch'è solo uno spauracchio politico-economico per appoggiare ora questo, ora quel Paese, a seconda della bisogna, come si usava dire un tempo.E' tutto un falso. Un falso economico-politico di' interessi europei, ma soprattutto americani.

Obama dall' altra parte dell' oceano preme per la sua riconferma, non ha interessi a veder un' Europa debole, specie in questa sua delicatissima fase di riconferma e chiede aiuto ai potentati economici.

Subito accontentato. Ecco amici perché tanto calore.

Cuore in pace e mani in tasca, per evitare di buttare via i soldi, convinti che tutto cambierà. Per ora non cambia niente, lo spread per noi comuni cittadini sembra più uno starnuto che altro. Salute!

 

Il (Vostro) Cittadino Attento

Giù lo spread!

Chi è online

 314 visitatori online