Lun04062020

Last update10:42:16

Back Magazine Magazine Economia ed Esteri Delibera anticrisi e sostegno alle professioni: la delibera va migliorata

Delibera anticrisi e sostegno alle professioni: la delibera va migliorata

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 12 giugno 2013.Redazione

In corso di perfezionamento la delibera attuativa dell'art. 10 della legge provinciale n. 10/2012 (ndr legge anticrisi). Dopo aver ottenuto il parere positivo della competente commissione consiliare, presieduta da Caterina Dominici, la giunta provinciale emanerà nei prossimi giorni il provvedimento attuativo.

Una premessa in ordine alla tempistica. Se la giunta provinciale attua una legge dopo un anno dalla sua approvazione, quando i suoi obiettivi erano " misure straordinarie" -  e   urgenti , diciamo noi - - al sistema economico trentino in crisi, ciò vuol dire che il governo provinciale cammina più lentamente di una lumaca. Inoltre, s'impone anche una valutazione  di natura quantitativa. Lo stanziamento che alimenta il fondo provinciale è di 400 milioni di euro (250 milioni di euro dalla Regione autonoma, 150 milioni di euro dalla Provincia autonoma) . Ai professionisti, il fondo destina 250 mila euro, di questi la metà ai giovani professionisti. Rapporto professioni/aziende 1/3200.

Prima obiezioni. Sarebbe auspicabile un incremento della quota per le professioni, al fine di rendere meno paurosamente sproporzionato quel rapporto.

Inoltre, i criteri di assegnazione dei contributi escludono, per i professionisti, gli acquisti di beni strumentali quali videocamere, telecamere, fotocamere, smartphone, tablet ecc. In questo modo sarebbero esclusi o pesantemente discriminatii i servizi di comunicazione e di trasmissionie immagini e notizie. Mentre per la migliore efficacia del provvedimento sarebbe auspicale la retroaattività per almeno un triennio, in considerazione delle lungaggini sopportate per la predisposizione dell'atto amministrativo non ancora approvato.

Ci giugne notizia che l'ordine regionale dei giornalisti sia stato sollecitato ad intervenire presso il presidente della provincia Alberto Pacher ai fine di ottenere signidicativi miglioramenti alla delibera anticrisi.

Delibera anticrisi e sostegno alle professioni:  la delibera va migliorata

Chi è online

 164 visitatori e 1 utente online