Gio06172021

Last update03:36:44

Back Magazine Magazine Eventi La salute del pianeta e la nostra salute: che fare davanti ai cambiamenti climatici e alla pandemia?

La salute del pianeta e la nostra salute: che fare davanti ai cambiamenti climatici e alla pandemia?

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Udine, 19 novembre 2020. - Redazione*

La salute del pianeta e la nostra salute: cosa dobbiamo fare davanti ai cambiamenti climatici e alla pandemia? Questa iniziativa fa ufficialmente parte della Settimana per l'Educazione alla Sostenibilità 2020 della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO «Abbiamo tracciato la strada verso lo sviluppo sostenibile; servirà ad assicurarci che il viaggio avrà successo e i suoi risultati saranno irreversibili» (Trasformare il nostro mondo: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, risoluzione ONU, 25 settembre 2015).

Intendiamo continuare il viaggio intrapreso verso il 2030 con la piena consapevolezza, così come indica l'ONU nel documento Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, che «il futuro dell'umanità e del nostro pianeta è nelle nostre mani. Si trova anche nelle mani delle nuove generazioni, che passeranno il testimone alle generazioni future. Ci stiamo incamminando verso lo sviluppo sostenibile, dedicandoci al perseguimento della crescita globale e a una cooperazione vantaggiosa».

L'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile costituisce il più importante impegno globale per il futuro del Pianeta, da realizzarsi attraverso 17 Obiettivi e 169 Traguardi La Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile, fa riferimento, in modo prioritario, all'Obiettivo 4 dell'Agenda 2030: «Fornire un'educazione di qualità, equa e inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti», il cui Traguardo 4.7 ha quale finalità quella che «tutti gli studenti acquisiscano le conoscenze e le competenze necessarie per promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso, tra l'altro, l'educazione per lo sviluppo sostenibile e stili di vita sostenibili, i diritti umani, l'uguaglianza di genere, la promozione di una cultura di pace e di non violenza, la cittadinanza globale e la valorizzazione della diversità culturale e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile».

La Settimana dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile, intende, attraverso proposte e iniziative, invitare la cittadinanza a riflette sul fatto che «possiamo essere la prima generazione che riesce a porre fine alla povertà; così come potremmo essere l'ultima ad avere la possibilità di salvare il pianeta. Il mondo sarà un posto migliore nel 2030 se riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi».

LUNEDÌ 23 NOVEMBRE 2020 – ore 17.00 Piattaforma Zoom – Link per accedere all'evento:
https://zoom.us/j/96637930374
Informazioni: 330 241160

Prof. Renata Capria D'Aronco - Presidente del Club per l'UNESCO di Udine e Prof. Beny Angioli - Delegata Formazione, Educazione e Rapporti con le Scuole: Presentazione dell'incontro

Dott.Gabriele Cragnolini - Commissario del Corpo Forestale Regionale Friuli Venezia Giulia, Presidente della Sezione di Udine di Italia Nostra, Componente del Club per l'UNESCO di Udine: L'uomo, nei suoi programmi di sviluppo, ha dimenticato la natura. Ora deve occuparsi di una vita più sana, di luoghi da salvare, di mari e monti con piante e boschi, organizzando itinerari, anche nella nostra Regione Friuli Venezia Giulia

Prof. Francesco Marangon - Professore Ordinario Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche SSD – AGR 01 Economia ed Estimo Rurale; Delegato del Rettore per il Settore della Sostenibilità – Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche DIES - Università degli Studi di Udine; Referente Uniud per la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS);Presidente della Società Italiana di Economia Agraria (SIDEA) e

Prof. Stefania Troiano - Professore Associato, Settore AGR 01 Economia ed Estimo Rurale, Università degli Studi di Udine: Un'agricoltura sostenibile per la salute del Pianeta e dell'Umanità

Dott. Eugenio Fogli - Medico Veterinario, Attivista per Sea Shepherd: Cambiare tutto, salvare la Terra si può. Sostenibiiltà ambientale attraverso i nostri comportamenti per riacquistare un mondo sano, che crei benessere fisico e mentale.

P.I. Luigi Luca Da Riva - Specializzato in Costruzioni Aeronautiche, Componente del Club per l'UNESCO di Udine: Il cambiamento della Terra a causa dell'uomo. Riflessioni nel momento critico che stiamo vivendo.

* comunicato

La salute del pianeta e la nostra salute: che fare davanti ai cambiamenti climatici e alla pandemia?

Chi è online

 212 visitatori online