Lun07132020

Last update11:00:58

Back Magazine Magazine Gossip e Moda Moda made in Italy: tre brand di successo da conoscere

Moda made in Italy: tre brand di successo da conoscere

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 19 giugno 2020. - Redazione

Da sempre eccellenza a livello mondiale, il comparto della moda italiana è tanto vasto da rischiare di lasciare indietro alcuni dei brand che hanno fatto la storia del fashion system. Vale la pena quindi ripercorrere la strada verso il successo di tre maison italiane di indiscusso valore.

Dsquared2
Sembra ieri che due fratelli canadesi, Dean e Dan Caten, si sono affacciati al mondo della moda con le loro proposte irriverenti; invece da poco hanno festeggiato il venticinquesimo compleanno del loro brand: Dsquared2. Sarà forse perchè quel tocco sfrontato degli inizi non è andato perduto e perché si può ammirare una ventata di innovazione in ogni collezione, ma il tempo non sembra passare per le collezioni firmate Dsquared2, che negli anni hanno saputo mantenere il proprio carattere pionieristico. Nel 1995 i fratelli Caten lanciano la prima collezione uomo, a cui segue il successo dell'anno seguente di "Homesick Canada" quando sfila un gruppo di ragazzi in slip e giacche da boscaiolo. Poco dopo i fratelli Caten, di origine italiana, si stabiliscono nel Bel Paese ammaliati dall'artigianato, dal cibo e dal calore degli italiani. Nel 2000 firmano l'outfit di Madonna per il videoclip "Don't Tell Me" e nel 2003 debuttano con una collezione femminile, che consacra la loro fama internazionale.

Cavalli
Fiorentino, classe 1949, Roberto Cavalli frequenta l'Istituto statale d'arte della sua città dove studia applicazioni tessili della pittura, conoscenze che negli anni Settanta lo porteranno a brevettare un sistema per stampare sulla pelle e a creare i primi patchwork di colori e materiali che troveranno impiego nelle sue creazioni. Sempre in quel periodo lancia la sua prima collezione e apre la prima boutique. Nel 1972 sfila a Palazzo Pitti di Firenze la prima collezione donna firmata Roberto Cavalli. Le stampe animalier e i jeans invecchiati diventano simbolo del brand. Nelle sue creazioni si ritrovano alcune delle passioni del designer fiorentino come la fotografia, la natura e i cavalli. Negli anni il marchio si arricchisce anche di altre linee, come Class Cavalli, Roberto Cavalli Junior e Roberto Cavalli Home e a partire dal 2015 è stato interessato da diversi cambi societari.

Bottega Veneta
Emblema dell'artigianato applicato al mondo della moda, Bottega Veneta affonda le sue radici nel vicentino, dove nel 1966 ha inizio la lavorazione dei capi e degli accessori in pelle del brand. L'artigianalità è parte integrante del DNA del marchio ed è rimasta un tratto distintivo anche dopo l'acquisizione nel 2001 da parte di Gucci per 156 milioni di dollari, e il conseguente ingresso di Bottega Veneta nel portfolio della multinazionale Kering. A caratterizzare questo marchio italiano sono l'eleganza discreta, il lusso non ostentato, la qualità dei materiali e le creazioni realizzate con la tecnica dell'intreccio, eseguita solo dai migliori mastri artigiani. Le creazioni di Bottega Veneta sono state indossate da icone di stile del calibro di Jacqueline Onassis e dell'imperatrice Farah Diba.

Moda made in Italy: tre brand di successo da conoscere

Chi è online

 170 visitatori online