Mar07072020

Last update07:14:31

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Urgente appello al Governo

Urgente appello al Governo

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Monselice, 15 marzo 2020. - di Adalberto de' Bartolomeis

Sono stati chiusi gli ospedali militari. Ebbene: è giunto il momento che li riaprano. Ritengo che mai, nella Storia della Sanità nazionale si evidenzi l'emergenza di avere più strutture, che esistono, ma nel tempo sono state dismesse, per motivi economici, di risparmio sulla spesa pubblica e sono i nosocomi militari e civili.

È un buon motivo valido per allestire anche più ospedali da campo, come esistono già nelle dislocazioni in "Teatro Operativo" per le missioni Fuori Area, riguardo i noti interventi di "peace-keeping". Anche la nostra Marina Militare potrebbe trasformare alcune unità navali in centri ospedalieri, con personale sanitario professionale.

Esistono infrastrutture in molte città d'Italia che potrebbero essere bonificate e recuperate in alcune sale, per incrementare l'emergenza a questa tremenda spirale di un virus che è peraltro altamente letale. Ritengo che sia indispensabile in questo momento, che non è stimato scientificamente quando potrà finire, richiamare tutti i medici inferiori ai 70 anni di età che avevano prestato servizio, sia come civili e sia come militari, nei vari ospedali o centri - Direzioni di Sanità, affinché diano un apporto al nostro apparato della Sanità Pubblica, in tutto il territorio nazionale.

Mai come in queste ore mentre scrivo io credo che si avverta un'urgenza di questo tipo, dove il concorso della Protezione Civile potrebbe porsi a presidio all'interno di un veloce riallestimento di vecchi ospedali in terra come ho sopra accennato ed istituire dei nuovi, se necessario, mobili.

Si tratta di rendersi conto che seppure non sia scoppiata una terza guerra mondiale convenzionale o nucleare è scoppiata ugualmente una guerra mondiale, non voluta da nessuno Stato del Pianeta Terra, perché un nemico purtroppo, al momento, molto più forte ed invisibile come il Coronavirus ha dichiarato guerra all'Umanità intera. È quindi doveroso porre in atto tutte le misure possibili per poterlo sconfiggere.

L'apporto maggiore di ulteriore sostegno di medici, para medici, che hanno svolto la loro professione, anche nel privato, venga intercettato e richiamato per decreto straordinario del Presidente del Consiglio dei Ministri o del Capo dello Stato.

Urgente appello al Governo

Chi è online

 223 visitatori online