Dom10242021

Last update05:08:03

Back Magazine Magazine Salute e Medicina Quattro opuscoli per essere più consapevoli di fronte al linfoma

Quattro opuscoli per essere più consapevoli di fronte al linfoma

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria la Fondazione Italiana Linfomi mette a disposizione di pazienti e medici nuovi materiali informativi

Alessandria, 22 giugno 2021. - Redazione*

In Italia i linfomi colpiscono ogni anno circa 15.000 persone, con un'incidenza di 40 nuovi casi al giorno, quasi 2 ogni ora.

È contro questa patologia che da 10 anni lavora la Fondazione Italiana Linfomi – FIL, organizzazione nazionale con sede ad Alessandria.
La Fondazione sviluppa progetti di ricerca per la cura dei linfomi, patologia onco-ematologica suddivisa in due grandi categorie: linfoma di Hodgkin (LH) e linfoma Non Hodgkin (LNH).
FIL conduce studi in autonomia o in collaborazione con gruppi di ricerca esteri, partecipando anche a progetti internazionali e svolge la sua attività per finalità esclusive di solidarietà sociale e senza fini di lucro.

Il report dell'Associazione italiana registri tumori "I numeri del cancro in Italia 2020" stima 2.150 nuove diagnosi di linfoma di Hodgkin e circa 13.200 nuove diagnosi di linfoma Non Hodgkin, riferite al 2020. Dal 1975 ad oggi l'incidenza dei linfomi è, purtroppo, in costante aumento in entrambi i sessi. La malattia si presenta con una maggiore frequenza nei soggetti maschi e nella fascia di età 60-80 anni, ad eccezione del linfoma di Hodgkin che colpisce in prevalenza giovani tra i 15 e i 35 anni. Un dato positivo è, però, quello legato alla riduzione della mortalità: grazie ai progressi della ricerca scientifica, oggi esistono ottime possibilità di cura.

Pensando in primis ai pazienti, all'iter di diagnosi e prognosi che attende loro e alla paura che, comprensibilmente, si sperimenta di fronte alla diagnosi di linfoma, FIL ha ritenuto importante investire sull'informazione, per offrire uno strumento di conoscenza della malattia. Accanto ai pazienti, poi, ci sono i loro famigliari e i medici impegnati nella cura: anche a loro la Fondazione ha voluto fornire un aiuto, attraverso la raccolta di materiali di divulgazione e di supporto scientifico.

Da questo impegno sono nati quattro opuscoli, frutto della collaborazione del Comitato Editoriale della Fondazione e del Gruppo Pazienti AIL-FIL, esperienza nata nel 2016 per consentire a parenti e famigliari di condividere i propri percorsi di diagnosi e cura, affrontare problematiche comuni ed essere sempre aggiornati sugli sviluppi della ricerca.
Gli opuscoli sono stati realizzati con il sostegno economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Per i pazienti:
• I Linfomi cosa sono
• I Linfomi come vengono trattati
• Gli studi clinici: Informazioni per pazienti e famigliari

Per i medici:
• Strumenti per la valutazione del paziente anziano affetto da linfoma

I materiali raggiungeranno gli oltre 150 centri oncoematologici diffusi su tutto il territorio nazionale con cui la Fondazione collabora, con lo scopo di consentire a medici, pazienti e loro famigliari di utilizzarli, a integrazione delle informazioni che vengono fornite durante le visite. Gli opuscoli per i pazienti sono anche scaricabili gratuitamente dal sito FIL: filinf.it/opuscoli.

Questo progetto permette a FIL di contribuire alla divulgazione della consapevolezza sui linfomi, sensibilizzare sull'importanza della ricerca scientifica e sulla complessità di questo settore, che ha bisogno di costante attenzione e interesse da parte dell'opinione pubblica per poter progredire e raggiungere risultati in grado di migliorare la vita di tante persone.

* comunicato

Quattro opuscoli per essere più consapevoli di fronte al linfoma

Chi è online

 411 visitatori online