Mer08122020

Last update03:14:03

Allarme Vaccini

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

HumanitasVacciniIl Ministero della Salute e l’AIFA hanno disposto il divieto immediato a scopo cautelativo e in attesa di ulteriori indagini dell’utilizzo di alcuni vaccini antinfluenzali Novartis. «Ai cittadini - spiega una nota - è richiesto di non acquistare né utilizzare tali vaccini fino a nuova comunicazione.»

Sono risultate a rischio oltre 6 milioni di dosi, per "effetti collaterali", ma la cifra è ancora da quantificare nel dettaglio. La Novartis è l’azienda farmaceutica che produce il maggior numero di dosi di vaccino: essendo in tutto 10-12 milioni di dosi in Italia, si arriva alla cifra di oltre 6 milioni di dosi che non potranno essere distribuite, creando un preoccupante vuoto nella copertura vaccinale Il divieto vale per l’utilizzo di quattro vaccini antinfluenzali tutti prodotti dall’azienda Novartis. I vaccini sono Agrippal, Influpozzi sub unità, Influpozzi adiuvato e Fluad. «È già partito l’allerta rapido a tutte le farmacie italiane»: lo ha confermato la presidente di Federfarma, Annarosa Racca, subito dopo l’annuncio da parte del ministero della salute, sul divieto di acquisto e utilizzo dei vaccini antinfluenzali Novartis.

«Sono state contattate immediatamente più di 18 mila farmacie italiane», ha aggiunto. «Ai cittadini si raccomanda di non acquistare né utilizzare tali vaccini fino a nuova comunicazione in proposito”, spiega il ministero in una nota. L’Aifa, sulla base della documentazione presentata dall’azienda, ritiene necessarie ulteriori verifiche “circa la qualità e la sicurezza degli stessi, dal momento che questi potrebbero presentare una aumentata reattogenicità, cioè la capacità di indurre effetti collaterali e reazioni indesiderate”. Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, sta seguendo da vicino la situazione e il ministero fornirà ulteriori informazioni sulla situazione nel corso della giornata.»

Chiara Mazzalai

Allarme Vaccini

Chi è online

 161 visitatori online