Lun06212021

Last update08:12:51

Back Politica Politica Locale Il “ciuccia, ciuccia” di Fratelli d’Italia

Il “ciuccia, ciuccia” di Fratelli d’Italia

  • PDF
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 

Defezioni nella Lega, sorci verdi per Fugatti

Trento, 19 marzo 2021. – di Carlo Martello

La Lega perde, a poco a poco, i pezzi, mentre Fratelli d'Italia continua l'arruolamento di ex leghisti. E' un continuo «ciuccia,ciuccia»!

Dopo Alessia Ambrosi, anche Katia Rossato se ne va dal partito del "capitano" Salvini. Lo fa, senza sbattere la porta, con signorilità e con grande rimpianto, ma se ne va.... "La Lega - dice – dove sono cresciuta non è più la mia Lega".

E continua «Ritrovarmi così, d'improvviso, senza una consultazione interna, a livello nazionale alleata al Partito Democratico e assieme ai 5 Stelle è una cosa che non accetto, non posso accettare, una cosa che cambia totalmente il significato della mia azione politica

Un' altra defezione appena consumata. Il di lei consorte, Daniele Demattè, consigliere comunale di Trento, percorre la stessa strada: lascia la Lega e si accasa con il partito della Meloni.

Dunque, in pochi mesi Fratelli d'Italia, esclusa, alle elezioni del 2018, dal consiglio provinciale, con un misero 1,45% dei voti, improvvisamente, con tre seggi, è il secondo partito della maggioranza in consiglio provinciale, mentre nel consiglio comunale di Trento passa da 2 a tre seggi.

Sono i primi smottamenti della Lega. Sorci verdi, all'orizzonte per il presidente Fugatti.

Il “ciuccia, ciuccia” di Fratelli d’Italia

Chi è online

 208 visitatori online