Lun06212021

Last update08:12:51

Back Politica Politica e Società Osservatorio di Palazzo Thun No al «Mausoleo del Nuoto», ennesimo spreco milionario

No al «Mausoleo del Nuoto», ennesimo spreco milionario

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

centro sportivo Manazzon di via FogazzaroForza Italia dice NO alla «superpiscina»

Trento, 29 novembre 2016. - Redazione*

Oltre all'Assessore Uez arriva anche dal capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale, Cristian Zanetti, un deciso 'NO' all'ennesimo tentativo della sinistra di utilizzare la totalità dei fondi destinati ad associazioni e strutture sportive per costruire la "superpiscina" da 13,5 milioni di euro.

«Questa megalomania di voler progettare le cattedrali nel deserto – dice Zanetti - è il risultato dei continui sprechi tipici delle amministrazioni di Sinistra, pronti ad aumentare ogni tassa ai cittadini e ai commercianti per poi sprecare milioni e milioni di €uro in opere Faraoniche ed inutili anziché propositive per un rilancio, come in questo caso, della cultura degli sport facendo diventare Trento il fiore all'occhiello anziché fanalino di coda. Ci sono più di 1.700 associazioni sportive iscritte nel registro del CONI Trentino e la visione a senso unico dei consiglieri di maggioranza e del Sindaco non è ne lungimirante ne equa».

Lo Sport è aggregazione e crescita, Trento ha necessità di strutture polifunzionali che diano la possibilità di incontrare i bisogni di tutti gli sportivi, che siano amatoriali o professionisti, di qualunque età o appartenenza.

Il progetto che Zanetti di Forza Italia vuole proporre in consiglio è la costruzione di una vera "Cittadella dello Sport", situata nella zona tra Trento e Mattarello, anche con la preziosa partecipazione del Presidente del Trento Calcio Mauro Giacca e non solo, affinché le nostra squadra cittadina abbia la possibilità di crescere ed avere progetti sempre più ambiziosi; nello stesso complesso erigere una palazzina Polisportiva su più piani che avrà dei costi assolutamente compatibili con il nostro bilancio e darà la possibilità a tutti i cittadini di svolgere le proprie attività sportive.

Ne citiamo alcuni tra cui, Ginnastica, Arti Marziali, Boxe, Calcetto, scherma ...senza dimenticare aree ricreative come bar e ristori, sale Meeting e Area Congressi.

«Proprio quiZanetti insiste – deve nascere il progetto di una piscina da 50 metri coperta, in modo tale da avere un vero e proprio centro dello sport facilmente raggiungibile e comodo.»

«Sono sicuro – afferma Zanettiche se l'amministrazione agisse in maniera lungimirante e propositiva per la città e non solo per singoli interessi, riuscirebbe ad ottimizzare il potenziale economico previsto dalla PAT (circa 8 milioni di €uro) investimenti di Aziende che crederebbero a questo progetto come in primis ha fatto notare il Presidente del Trento Giacca, il Coni, oltre al contributo dello stesso Comune. Con la stessa cifra di 13,5 Milioni di €uro anziché creare un mausoleo del nuoto, riusciremmo a fare un centro unico con campi da calcio piscina da 50 metri coperta, ed una grande struttura per tante altre federazioni sportive (come sopra citate) oltre a ristrutturare le piscine Fogazzaro. Se è pur vero che sognare progetti ambiziosi non fa mai male, allo stesso modo non voglio pensare che per pochi esponenti del nuoto rimarrebbero senza fondi migliaia di atleti costretti ad allenarsi negli scantinati o all'aperto

* comunicato

No al «Mausoleo del Nuoto», ennesimo spreco milionario

Chi è online

 192 visitatori online