Lun09282020

Last update04:24:39

Back Politica Politica e Società Osservatorio di Palazzo Trentini L'area naturale di Serodoli data alle società impiantistiche?

L'area naturale di Serodoli data alle società impiantistiche?

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 17 settembre 2019. - di Alex Marini*

Si susseguono notizie contraddittorie riguardo al destino dell'area naturale di Serodoli (foto), sopra Madonna di Campiglio, da tempo nel mirino delle società impiantistiche che vorrebbero realizzarci delle piste da sci e a tal fine avrebbero richiesto una modifica del Piano Urbanistico Provinciale.

Di recente si è scoperto che l'assessore pro tempore all'Ambiente Mario Tonina avrebbe incontrato i rappresentanti delle società impiantistiche, a quanto si capisce proprio per prender nota dei loro desiderata. Non risulta però che egli abbia fatto lo stesso anche con le altre parti in causa, ad esempio il Parco Naturale Adamello Brenta.

All'apparenza l'assessore nega di voler concedere anche Serodoli agli impiantisti, ma il linguaggio che utilizza appare fumoso, suscettibile di diverse interpretazioni e in definitiva sfuggente. Tutto questo non contribuisce a fugare dubbi e sospetti, corroborati dal passato comportamento delle amministrazioni pubbliche e dai propositi "sviluppisti", più volte enunciati dall'attuale maggioranza provinciale.

Per questo ho provveduto a depositare un'interogazione con la quale pongo domande precise all'assessore Tonina in merito alle intenzioni sue e della maggioranza di cui fa parte rispetto al futuro di Serodoli e alle circostanze che lo avrebbero portato ad incontrare i rappresentanti delle funivie ma non degli altri enti che verrebbero influenzati da eventuali modifiche del PuP.

L'area naturale di Serodoli data alle società impiantistiche?

Chi è online

 169 visitatori online