Sab02272021

Last update06:22:34

Back Politica Politica e Società Osservatorio di Palazzo Trentini Cantina Toblino: licenziamenti pretestuosi per coprire scelte pericolose?

Cantina Toblino: licenziamenti pretestuosi per coprire scelte pericolose?

  • PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Trento, 7 novembre 2020. - Redazione

Due enologi di chiara fama e di lunga esperienza licenziati per aver adottato comportamenti prudenziali a tutela della qualità e quindi a tutela del consumatore e del marchio "I Vigneti delle Dolomiti".

Cooperazione silente, Camera di Commercio silente, Consorzio tutela vini del Trentino silente, Provincia (ovvero l'istituzione a cui lo Statuto di Autonomia assegna la vigilanza sulle cooperative) silente.

Evidentemente c'è qualcosa da nascondere. Per questo il consigliere Filippo Degasperi ha rivolto una interrogazione al presidente della Provincia.

Nell'atto ispettivo, l'esponete di Onda Civica del Trento, dopo una puntuale premessa che illustra il "casus", ha posto numerose domande a Mauizio Fugatti, con l'obiettivo di far luce sui misteri e di smascherare chi, nella vicenda, gioca a nascondino.

(1) interrogazione del consigliere Filippo Degasperi

(nella foto la Cantina Toblino)

Cantina Toblino: licenziamenti pretestuosi per coprire scelte pericolose?

Chi è online

 216 visitatori online