Mar05242022

Last update08:07:23

Back Politica Politica e Società Politica Estera

Politica Estera

Marine Le Pen e Nigel Farage, primi azionisti dell’Unione europea

  • PDF
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Trento, 26 maggio 2014. - di Luigi Mezzi

"Conoscete la storiella che circola tra Strasburgo e Bruxelles? Se un trattato europeo va contro la Costituzione francese, si cambia la Costituzione francese. Se va contro la Costituzione tedesca, si butta via il trattato". Lo raccontava divertita Marine Le Pen, prima dell'inarrestabile avanzamento della destra francese alle elezioni europee del 25 maggio, che ha provocato un vero sisma elettorale nel Vecchio continente.

Bizzotto: "Alle aziende creditrici le sanzioni all'Italia per i pagamenti in ritardo"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bruxelles, 14 Maggio 2014. - Redazione*

"Lo Stato italiano continua ad essere il peggior pagatore d'Europa: bene fa quindi il Commissario Tajani ad utilizzare il pugno duro ed avviare una procedura d'infrazione nei confronti dell'Italia. Ma, se si arriverà a sanzionare il nostro Paese, ritengono giusto e doveroso che il ricavato di questa multa venga destinato alle aziende che aspettano ancora di essere pagate dalla Pubblica amministrazione italiana".

“Made in”, finalmente obbligatoria. Ma resta l’ostacolo Germania

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Strasburgo, 16 aprile 2014.Redazione*

Bizzotto sul via libera del Parlamento UE all'indicazione d'origine dei prodotti: "Finalmente l'Europa ha messo nero su bianco l'obbligo dell'indicazione d'origine dei prodotti. Si tratta certamente di un importantissimo passo in avanti verso la tutela delle nostre imprese e dei prodotti di qualità, ma guai ad abbassare la guardia perché la partita non è ancora finita: resta ora da superare il blocco della Germania e dei Paesi del Nord Europa che, in sede di Consiglio UE, hanno già affossato in passato qualunque tipo di provvedimento sul 'Made In"".

Yes we can

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Verona, 7 aprile 2014. - di Giorgio Maria Cambié*

A noi che ricordavamo visite di presidenti americani fra ali di folla ha fatto un po' specie vedere Obama aggirarsi nel deserto creato dalla polizia, segno di un'evidente calo di popolarità. La funzione del presidente americano questa volta era di venire in Europa con la massima velocità per evitare che qualche nazione amica scivolasse verso la simpatia alla Russia di Putin.

Nell’utopia cinese

  • PDF
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 

Trento, 6 aprile 2014. – di Massimo Sannelli

Non era la "posizione cinese" a "giustificare ogni speranza" – tutto, "anche noi; e anche i figli" –, ora si sa. Parlava uno come Sanguineti nel Purgatorio de l'Inferno. I chierici erano rossi, lavoravano e pubblicavano, erano sicuri, mai un dubbio, niente. Forse uno, forse uno sì: rubava la parola al clown, cioè: WHY? Perché? Questo è nella Sequenza V di Berio, metà anni Sessanta.

Fiori a Madame Le Pen

  • PDF

Bruxelles, 2 aprile 2014. Redazione 

Omaggio del "ministro degli Esteri" leghista (nella foto con Marine Le Pen) alla leader del Front National oggi a Bruxelles: "Abbiamo programmato un incontro con Salvini tra due settimane a Strasburgo. Con lei e gli altri alleati europei ridaremo sovranità ai popoli".

Fontana (LN): "Con Marine Le Pen alleanza decisiva per cambiare l'Europa"

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Bruxelles, 24 marzo 2014.Redazione

Il capo-delegazione della Lega Nord, e braccio destro di Salvini a Bruxelles, commenta il successo del Front National in Francia: "La Lega unico suo interlocutore italiano. Possiamo avere i numeri per rivoltare come un calzino l'Ue". Un vero e proprio trionfo alle amministrative francesi per il Front National di Marine Le Pen.

Hollande giù, Marine Le Pen su

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 23 marzo 2014. Redazione

Disastro socialista alle amministrative francesi. L'exit poll attribuisce un grande successo al Front Nazional in testa in diverse città. E' una pesante sconfitta per il presidente Hollande e per la sua politica. I socialisti pronti ad appoggiare gli "odiati" gollisti pur di contenere il successo del partito di Marine Le Pen nei ballottaggi.

Differenza di blocco

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Bolzano, 22 marzo 2014. - di Michele Matejka

Negli ultimi tempi si è parlato spesso della crisi Ucraina, ma sempre allo stesso modo e mai abbastanza. Molti giorni mi sono sentito quasi in colpa a leggere dei nostri piccoli problemi interni, dovendo invece aspettare la terza o la quarta notizia per sapere qualcosa di nuovo sul quasi scontro in Crimea.

Morire per Kiev? Chi lo dice al bel Matteo?

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Verona, 5 marzo 2014. - di Beppe Giuliano*

Certo che fa il suo bell'effetto vedere l'Armata Rossa spezzare le reni all'Ucraina dall'alto dei nostri Lince! In mezzo a tanti mezzi russi, infatti, sbuca uno dei pezzi pregiati del made-in-Italy in grigioverde.

Marò a casa, subito!

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 18 febbraio 2014. - di Claudio Taverna

Siamo alla farsa, non c'è che dire. Un altro, ulteriore, ennesimo, ingiustificato rinvio. La storia dei nostri due Marò con la giustizia indiana ha dell'incredibile. La Corte Suprema di quel Paese ha deciso di non decidere, aggiornando i suoi lavori a lunedì prossimo 24 febbraio.

Caso Marò: intervento della delegazione parlamentare italiana all’OCSE

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Vienna, 14 febbraio 2014. Redazione

Delegazione parlamentare italiana presso l'Organizzazione per la Cooperazione in Europa chiede intervento del Presidente Krivokapic.

La delegazione italiana presso l'Assemblea parlamentare dell'Osce, l'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa, della quale fa parte il senatore trentino Sergio Divina, ha incontrato questa Marò a casamattina il Presidente dell'Assemblea, Ranko Krivokapic, che è anche presidente del Parlamento del Montenegro, e ha chiesto un intervento presso l'Alto Commissario Onu per i diritti umani sul caso dei fucilieri italiani trattenuti in India per favorire sulla vicenda un arbitrato internazionale.

Svizzero per un giorno

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Bruxelles, 10 febbraio 2014.Redazione

L'eurodeputato della Lega Nord commenta il voto di ieri dei cittadini svizzeri per mettere un tetto all'immigrazione: "Là tutelano i loro interessi, noi invece ci teniamo la Kyenge. A quando un referendum anche da noi?".

Giovanni Kessler, nell’occhio del ciclone (europeo). Verdi e PPE: “Subito a casa”

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 5 febbraio 2014. Redazione

Giovanni Kessler, figlio di Bruno, magistrato e politico (partito democratico in quota Bersani-Rosy Bindi, ex DS) è nell'occhio del ciclone (europeo). Secondo,  "il Manifesto" che gli ha dedicato l'ennesimo articolo (noi siamo stati gli unici a darne notizia), il magistrato trentino, direttore generale dell'OLAF (Agenzia europea anti-frode), sarebbe al centro di uno scandalo che potrebbe, addirittura, coinvolgere le massime autorità dell'UE.

La crisi del Mediterraneo e la forza dell'Italia

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Verona, 2 febbraio 2014. - di Riccardo Pelizzo *

Negli ultimi tre anni il Mediterraneo è stato sconvolto da una crisi senza pari. La Siria è teatro di scontri di inaudita violenza. In Egitto né le forze uscite vincitrici dalle elezioni democratiche né quelle che hanno preso il potere dopo il colpo di stato del giugno scorso sembrano in grado di pacificare il paese e di stabilizzarlo. In Libia, il regime del colonnello Gheddafi è stato deposto, e il crollo di questo regime ha avuto effetti destabilizzanti ben al di fuori dei confini libici. In Tunisia, dopo la rivoluzione del 2011, si è instaurato un regime proto-democratico che al momento è impegnato a redigere una (nuova) costituzione democratica per il paese.

Il preoccupante trend della politica USA

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 26 gennaio 2014. - di Riccardo Pelizzo*

Poco è cambiato rispetto a prima. Si tratta ovviamente di una esagerazione, perché di differenze fra il Presidente George W. Bush e il Presidente Barack Obama sono tantissime. Uno era repubblicano, l'altro democratico, uno era a favore di una bassa pressione fiscale, l'altro dell'espansione dello stato sociale, per cui da un punto di vista sostanziale, le affinità tra i due sono poche. Forse pochissime.

Merde… a tout le monde!

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 25 gennaio 2014. - di Luigi Mezzi

Valérie Trierweiler, secondo i bene informati, all'Eliseo ha i minuti contati e dovrà fare suo malgrado le valigie. A causa dell'intricato, esilarante triangolo amoroso intessuto da Francois Hollande, qualche settimana fa la premiere dame di Francia era finita all'ospedale subito dopo aver appreso dal settimanale Closer la notizia del vile tradimento consumato alle sue spalle. "Valerie? Si riposa", fece sapere cinicamente il tombeur de femmes seriale.

UE: "Quote latte", lo Stato copre lo scandalo delle "multe gonfiate"

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Strasburgo, 24 gennaio 2014. - Redazione

"Siamo al paradosso: lo Stato italiano copre lo scandalo delle multe gonfiate sulle quote latte agli occhi dell'UE e questa, a sua volta, se ne lava le mani. E ad uscirne con le ossa rotte, come sempre, sono i nostri allevatori, per i quali il diabolico sistema delle quote latte si è rivelato un'autentica fregatura". Lo dichiara l'europarlamentare della Lega Nord Mara Bizzotto, dopo la risposta della Commissione UE alla sua interrogazione sullo scandalo delle quote latte.

La popolarità di Obana tra stampa e dati reali

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 22 gennaio 2014. – di Riccardo Pelizzo *

Il Gallup Institute regolarmente monitora la popolarità e il tasso di approvazione dei presidenti statunitensi. Nel suo ultimo bollettino, ci informa che il tasso di approvazione per Obama nel quinto anno del suo mandato è stato solo del 45,8 per cento. Il tasso di approvazione di Obama è di 17 punti inferiore a quello che ebbe Ike Eisenhower – presidente grandissimo e a mio avviso molto sottovalutato – nel suo quinto anno, di 14,6 punti inferiore al tasso di popolarità goduto da Reagan, e di 12,1 punti inferiori a Bill Clinton.

Salvini-Le Pen, fatto l'accordo

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Strasburgo, 15 gennaio 2014.Redazione

Il segretario Salvini e il capodelegazione Lorenzo Fontana, "ministro degli Esteri" del Carroccio, hanno incontrato la leader del Front National e concordato la piattaforma comune per una nuova Europa.

Un vero e proprio patto di ferro quello siglato oggi tra la Lega Nord e la leader del Front National Marine Le Pen. I vertici di via Bellerio, nella persona del segretario federale Matteo Salvini e del capodelegazione al Parlamento europeo Lorenzo Fontana, hanno incontrato la Le Pen a Strasburgo e messo a punto la strategia comune in vista delle elezioni europee di maggio e della battaglia da intraprendere nel nuovo Parlamento europeo.

Caso Marò: Italia che figura barbina

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 14 gennaio 2014. – di Claudio Taverna

Continua, senza soste, la figura barbina della repubblica (democratica) italiana, fondata sulla viltà. Il caso Marò è l'ennesima prova evidente. Sono due anni, ormai, che i nostri due fucilieri di marina si trovano sotto "sequestro" giudiziario in India. Il palleggiamento di competenza tra le autorità indiane e l'ignavia del governo italiano allungano i tempi processuali.

Chi è online

 194 visitatori online