Fontana al summit di Vienna: «Ci dicono populisti perché hanno paura»

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Il vicesegretario della Lega Nord al vertice dei movimenti identitari europei: «Vienna luogo simbolo della civiltà europea nella storia. L'Europa deve recuperare le sue radici»

Bruxelles, 18 giugno 2016. - di Francesco Barana*

Lorenzo Fontana, vicesegretario ed eurodeputato della Lega Nord, è intervenuto al vertice dei movimenti identitari europei a Vienna con, tra gli altri, Christian Heinz Strache del FPOE e Marine Le Pen del Front National.

«L'Europa deve ritrovare se stessa, le proprie radici. Vienna è stata, nella storia, il luogo simbolo della civiltà europea. Ci dicono populisti perché hanno paura, temono di perdere il potere e i loro privilegi. Ma noi cambieremo questo sistema.»

*Ufficio Stampa dell'on. Lorenzo Fontana vicesegretario Lega Nord

Fontana al summit di Vienna: «Ci dicono populisti perché hanno paura»