Malta più forte dell'Italia, il governo Letta cade nel ridicolo

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

MaltaBruxelles, 07 agosto 2013. – Redazione

L'eurodeputato leghista: "Sottomessi all'Europa che ci ha chiesto di accoglierli. La piccola Malta più coraggiosa e seria di noi". Il governo maltese ha respinto i 102 clandestini provenienti da Tripoli e sbarcati domenica a Malta, nonostante il diktat dell'UE e del commissario degli affari interni Cecile Malmstrom. "L'Italia invece ha pensato bene di accoglierli e trasportarli a Siracusa, sebbene non fosse tenuta a farlo da nessuna legge, o relazione internazionale, e non ci fossero motivi umanitari e di salute, come accertato dai medici saliti a bordo.

L'unica ragione è perché ce l'han chiesto l'UE e la Malmstrom" dice Lorenzo Fontana, capogruppo della Lega Nord al Parlamento europeo. "Da oggi - continua Fontana - siamo ufficiosamente commissariati dall'UE non solo in campo economico, ma anche nella politica interna. Colpa di un governo Letta debole nella sua essenza e ridicolo nei suoi atti. Un governo che addirittura si fa superare in fatto di coraggio e serietà dalla piccola Malta, dalla quale è il caso di prendere lezioni".

Fontana ne ha anche per la Malmstrom, che "il giorno prima difende il ministro Kyenge e ci insegna che l'Italia è indietro sul campo dei diritti e dell'accoglienza, mentre il giorno dopo ringrazia l'Italia perché si è presa in carico questi 102 clandestini. Ringraziamenti beffardi, che sanno di presa in giro. Sarebbe il caso che la Malmstrom, che a parole si mostra così tollerante, aperta e rispettosa dei diritti umani, la prossima volta pagasse ai clandestini direttamente il biglietto aereo per la sua Svezia, così risparmierebbe loro un pericoloso e disumano viaggio in mare. Giusto per vedere l'effetto che le fa, lei abituata a predicare da comodi salotti situati a migliaia di km di distanza".

Malta più forte dell'Italia, il governo Letta cade nel ridicolo