Il vero Prosecco è solo quello italiano

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

prosecco valdobbiadene bigTrento, 20 agosto 2013. - Redazione

"L'Unione Europea si schiera a difesa del Prosecco e, senza troppi giri di parole, ammette che la denominazione croata 'Prosek' potrebbe entrare in conflitto con la protezione della DOP italiana Prosecco". E' la risposta all'interrogazione presentata a suo tempo dall' on. Mara Bizzotto, responsabile federale del dipartimento Europa della Lega Nord. Lo comunica l' ufficio stampa dell'europarlamentare leghista.

All'interrogazione dell'on. Bizzotto ha risposto il Commissario Europeo all'Agricoltura Dacian Ciolos: "In questo contesto, l'utilizzo in commercio del termine 'Prosek' può creare problemi giuridici nella misura in cui rientra nel campo d'applicazione dell'art 118 del Regolamento CE n° 1234/2007, poiché la denominazione croata potrebbe entrare in conflitto con la protezione della Dop italiana Prosecco" osserva il Commissario UE, che aggiunge: "Le autorità croate sono a conoscenza di tale problema giuridico".

"La risposta di Ciolos va nella direzione che auspicavo, vale a dire a tutela del nostro Prosecco, simbolo per eccellenza del vino Made in Italy – dichiara l'eurodeputata Bizzotto – La Croazia è avvisata: siamo pronti a dare battaglia in ogni sede e a tutti i livelli per proteggere i circa 8 mila produttori di Prosecco presenti sul nostro territorio dalle imitazioni e dalle brutte copie prodotte all'estero".

Sempre su precisa segnalazione dell'europarlamentare Bizzotto, l'UE ha dato ampie rassicurazioni anche nel caso in cui la Croazia volesse presentare domanda di protezione per il Prosek come IGP, DOP o menzione tradizionale: "Il Commissario Ciolos è stato chiaro – spiega l'onorevole Bizzotto – Nella fase d'esame che precede la decisione di concessione o di rifiuto della protezione saranno prese in considerazione eventuali denominazioni di vini omonimi già registrati. E il nostro Prosecco rientra proprio fra questi".

Ad oggi comunque, come riferisce l'esecutivo comunitario alla Bizzotto, la Croazia non ha avanzato nessuna richiesta in tal senso.

"I consumatori europei non possono essere tratti in inganno - conclude Mara Bizzotto - Il vero Prosecco è quello prodotto nelle nostre terre, l'unico tutelato a livello comunitario e che vanta denominazioni DOC e DOCG. E non c'è Prosek croato che tenga".

Il vero Prosecco è solo quello italiano