Fontana: "Chi vuole l'immigrazione incontrollata è alleato della criminilità organizzata'

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Barcone con clandestiniStrasburgo, 9 ottobre 2013.Redazione

Applausi per l'intervento dell'eurodeputato della Lega Nord, che difende la legge italiana: "In Spagna sparano ai barconi. Malta li respinge. L'Austria ha vietato l'ingresso a 900 migranti in tre mesi. Forse così cattivi non siamo". Strappa applausi l'intervento dell'eurodeputato e capogruppo della Lega Nord Lorenzo Fontana a Strasburgo, all'interno del dibattito sull'immigrazione, alla vigilia del voto sulla risoluzione che istituisce Eurosur (per la cooperazione tra l'agenzia europea di controllo frontaliero Frontex e gli Stati membri) e soprattutto all'indomani della strage di Lampedusa.

Fontana, in primis, ha fatto le pulci al velleitario buonismo dell'UE: "In attesa di vostre proposte concrete, noi come gruppo politico abbiamo presentato un emendamento alla risoluzione Eurosur, in cui chiediamo all'Ue di ripartire i migranti che sbarcano sulle coste europee fra i 28 Paesi. Vedremo domani se il buonismo di quest'aula sarà concretizzato, perché a parole siamo tutti buoni e bravi"

Poi l'esponente del Carroccio, dati alla mano, ha difeso la legge Bossi-Fini da coloro che attaccavano l'Italia, enunciando il comma 2 dell' articolo 12, il quale sancisce che "non costituiscono reato le attività di soccorso e assistenza umanitari prestate in Italia nei confronti degli stranieri in condizione di bisogno". "Forse qualcuno non ha letto bene la legge", ha sottolineato sarcastico Fontana, che ha ricordato come nel resto d'Europa ci siano norme ben più severe.

"In Spagna sparano ai barconi. A Malta li respingono e li accoglie l'Italia, come successo la scorsa estate. L'Espresso, un giornale di sinistra, riporta che l'Austria negli ultimi tre mesi ha respinto 900 migranti. Probabilmente allora la legge italiana non è così cattiva".

Fontana infine ha ribadito che "ci vuole realismo su temi come immigrazione e rifugiati. In Italia c'è il 40% di disoccupazione giovanile, cosa gli facciamo fare ai migranti che arrivano? Se non possono lavorare, come possono integrarsi? Se non lavorano di chi sono preda? La verità è che chi vuole l'immigrazione incontrollata è il più grande alleato della tratta di esseri umani e della criminalità organizzata".

Fontana: