Dom02162020

Last update05:06:35

Back Politica Politica e Società Politica Locale #InMovimento resta coerente e si conferma al di fuori dei due poli

#InMovimento resta coerente e si conferma al di fuori dei due poli

  • PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Trento, 13 gennaio 2020. Redazione*

Abbiamo appreso con dispiacere della scelta di altre forze politiche (PATT e UPT) di tornare indietro, dopo gli accordi e le esternazioni delle scorse settimane, rispetto alla creazione del Polo Territoriale. Il Polo Territoriale era un tavolo di lavoro al quale le forze politiche PATT, UPT e #inMovimento avevano deciso di sedersi insieme per consolidare una vision, un programma ed un candidato sindaco comune, da proporre alle altre forze politiche.

Il Polo Territoriale non si è riunito molte volte, forse anche per la volontà di alcune forze politiche di essere presenti in più tavoli.

#inMovimento era comunque disposto a ragionare sui nomi di candidato sindaco fino ad allora emersi e proposti dalle altre forze politiche (si pensi a Marco Merler, Maria Chiara Franzoia, Italo Gilmozzi, Roberto Stanchina), oltre che ad avanzare proprie proposte di candidati. Inoltre, #inMovimento aveva pronti una serie di punti programmatici (es. progetto interramento ferroviario, funivia Trento – Monte Bondone, politiche commerciali e turistiche, eccetera) da sottoporre all'attenzione del tavolo; tavolo che avrebbe potuto essere l'inizio di una coalizione.

Oggi #inMovimento prende atto della scelta di UPT e PATT di non proseguire il ragionamento. Se da un lato l'UPT ha evidenziato la sua volontà di rimanere attaccato alla coalizione di centrosinistra, dall'altro lato il PATT ha deciso di non coalizzarsi al centrosinistra, ma di appoggiare direttamente il Sindaco "prenotando" qualche ruolo. #inMovimento, per le motivazioni già espresse in sede costitutiva, è lontano da questo modo di fare politica e prende atto che, oggi, anche la politica locale (e non solo quella nazionale) richiede un bipolarismo stretto: o centro destra o centrosinistra.

La posizione di #inMovimento vuole rimanere coerente con la propria linea politica e di azione, restando oggi fuori da questi due schieramenti. Il progetto politico di #inMovimento non è propedeutico per le elezioni comunali di Trento (3 maggio 2020), ma queste elezioni comunali sono viste solamente come un passaggio: gli obiettivi sono di medio-lungo periodo.

In questi giorni #inMovimento resterà in pista, in ascolto del territorio, della base e delle volontà dei propri fondatori, in attesa di capire se le prossime elezioni comunali del 3 maggio siano o meno la prima occasione per presentarsi con il proprio simbolo oppure se lavorare direttamente per le successive tornate elettorali.

Nel caso in cui il simbolo di #inMovimento non fosse presente alle prossime elezioni comunali, il Comitato Direttivo non pone veto nel caso in cui alcuni dei propri iscritti volessero affrontare la tornata elettorale comunale in altre liste; liste caratterizzate da principi e valori analoghi a quelli di #inMovimento.

#inMovimento vuole continuare il proprio percorso anche nei prossimi anni, lavorando sempre per la costruzione di un Polo Territoriale che possa essere la casa di tutti quei "moderati" trentini che, veramente e non solamente per slogan, si sentono vicini al proprio territorio e lontani dalle logiche dei grandi partiti nazionali e dei due poli, centro sinistra e centro destra.

*comunicato del Comitato Direttivo #inMovimento

#InMovimento resta coerente e si conferma al di fuori dei due poli

Chi è online

 171 visitatori e 1 utente online