Lun12062021

Last update01:13:26

Back Politica Politica e Società Politica Locale Netta condanna delle frasi sessiste pronunciate da un esponente di Fratelli d’Italia

Netta condanna delle frasi sessiste pronunciate da un esponente di Fratelli d’Italia

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Trento, 20 novembre 2021. – di Gabriella Maffioletti*

Sento forte dentro di me la necessità di intervenire per alcune considerazioni riguardanti le ignobili e vergognose affermazioni dell'esponente di Fratelli d'Italia che, pur avendo ritrattato all'indomani della pubblicazione chiedendo scusa per i toni, ha proferito parole inaccettabili nei confronti delle donne. Fatto ancora più grave questo in quanto le parole provengono da un esponente politico che come tale ha un ruolo nella società e se considerato che queste parole cadono in un momento particolarmente teso e preoccupante che non aiuta e che si ripercuote spesso proprio sull'equilibrio individuale e sulla psiche umana di soggetti che spesso sono già fragili e vulnerabili.

Voglio unirmi così, per non lasciar cadere nulla di intentato, al coro delle persone e dei soggetti istituzionali che hanno sostenuto la propria ferma e totale condanna a questo come ad altri fatti simili che in precedenza hanno richiamato una espressione di condanna. In modo particolare, è da ritenersi avulso da ogni contesto civile il comportamento di chi mette in atto attacchi verbali o fisici verso le donne, minori, anziani, soggetti per definizione, deboli. Una visione sessista che questo genere di uomini serba nei confronti dell'altra metà societaria e affonda radici in uno stile culturale misogeno e patriarcale.

E non può essere adotta come scusante il fatto innegabile che esista anche una forma subdola e insidiosa di violenza psicologica che spesso assoggetta il più debole al più forte, nella mia esperienza politica ho conosciuto tante persone che ne sono vittime e che vanno altresì prese in considerazione ma nel dovuto contesto. Dobbiamo intervenire subito ed in tanti contro simili affermazioni per evitare che queste convoglino in una canalizzazione verso quella piaga spesso annunciata dei "femminicidi". Sono convinta che la civiltà di una Nazione si misuri dal livello di considerazione sociale in cui si trovano in maniera equipollente tutti gli individui di ogni genere e razza in quanto persone portatrici di diritti inviolabili, e spiace rimarcare come certi cliché tardino a tramontare nel nostro Paese, e come ogni occasione sia buona per dare "fiato ai polmoni" e dare di stomaco.

Il sessismo è un male che va assolutamente fermato, figlio di una ideologia che vuole il maschio unico essere dotato di superiore ragione, e la femmina inferiore e magari sottomessa. Sappiamo però che vi è una grande fascia di uomini che non si rispecchiano in questo schema, una vasta rappresentanza maschile che rispetta la donna, ne riconosce il valore e la posizione di emancipazione sociale nel mondo lavorativo e famigliare ed è nella condivisione di questo sistema societario che dobbiamo continuare a dialogare e promuovere azioni positive per il bene collettivo.

Di certo come esponente politica di un partito liberale mi sento fermamente convinta di questo e sulle tematiche sociali ho sempre centrato la mia attività. Altrettanto chiaramente sono convinta che chiunque tenti di minare il terreno delle conquiste sociali costate i sacrifici ed anni di lotte di classe epocali per il cammino della emancipazione e della affermazione della donna nella società contemporanea (lavoro non ancora compiuto peraltro) deve essere fermamente fermato in quanto pericolosa deriva.

*Forza Italia del Trentino Alto Adige

(nella foto Gabriella Maffioletti)

Netta condanna delle frasi sessiste pronunciate da un esponente di Fratelli d’Italia

Chi è online

 155 visitatori online