Ven08122022

Last update04:17:12

Back Politica Politica e Società Politica Locale Sono finiti i 5 minuti dei giocolieri, adesso ci vuole serietà

Sono finiti i 5 minuti dei giocolieri, adesso ci vuole serietà

  • PDF
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

Trento, 19 luglio 2022. - di Silvia Zanetti*

Era il 2017 quando dalla Civica Trentina il leader e fondatore Rodolfo Borga segnalava l'incredibile quantità di disinformazione che circondava il sistema politico, un malessere che si diffondeva in maniera endemica sul territorio del Trentino.

 

Dopo cinque anni sono cambiati i volti ma il sistema non è cambiato, infatti quello che vediamo, Caillois lo definirebbe un gioco di simulacro o insomma di ruolo, cambiare le casacche, rimescolare le carte, disfare e costruire alleanze, fa tutto parte della lotta per la poltrona, valori e idee vengono messi in secondo piano, perché alla fine va bene tutto e forse anche il contrario di tutto, basta vincere.

Tutte le forze politiche si stanno freneticamente accapigliando per capire come vincere le prossime elezioni, rinnegano il passato, eliminano gli amici scomodi, mescolano e tritano quanto basta fino a non riconoscersi più allo specchio, uno spettacolo disgustoso che l'astensionismo ha già evidenziato.

Proprio recentemente nei territori del Trentino ci sono esperti giocolieri che si autoproclamano eredi del progetto e dell'organizzazione della Civica Trentina decantandone i percorsi futuri, è davvero un triste spettacolo, nulla di più falso. È sorprendente come ansimanti giocatori di ruolo, "politici", temano per la conferma della loro poltrona declamando scenari grotteschi. Questa è disinformazione, certamente non fa parte di nessuna eredità della Civica Trentina.

L'organizzazione della Civica Trentina saprà sicuramente distinguere e scegliere ciò che la rappresenta senza tanti giochetti.

Ci vedremo alle prossime elezioni provinciali indubbiamente su lati opposti, distinti per valori, metodi e contenuti.

A presto.

*Comunicato di

Fabio Dalledonne
Luca Bettega

Silvia Zanetti
Carmelo Innocente Furina

Alessandro Matonti

 

Sono finiti i 5 minuti dei giocolieri, adesso ci vuole serietà

Chi è online

 241 visitatori online