Ven08122022

Last update04:17:12

Back Politica Politica e Società Politica Locale Centrodestra, no al suicidio in Sicilia: può vincere solo Musumeci

Centrodestra, no al suicidio in Sicilia: può vincere solo Musumeci

  • PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Trento, 19 luglio 2022. - di Francesco Storace*

Ancora non si sa come finisce con Draghi, ma i partiti del centrodestra hanno già le carte in mano per capire come vincere in Sicilia: e il candidato solo uno, Nello Musumeci. Anche se Miccichè continua con gli insulti. Ma ormai ci si è fatta l'abitudine.

L'ennesima conferma, nonostante sabotaggi, contumelie, fuoco amico arriva da un sondaggio non certo casalingo. È Euromedia Research di Alessandra Ghisleri, a squadernare i numeri che dovrebbero rendere finalmente inevitabile la ricandidatura del governatore uscente.

Sicilia: si può vincere solo con Musumeci

Se le primarie del centrosinistra più M5s decretassero la vittoria di Caterina Chinnici; se i centristi di Azione e Italia Viva confermassero la corsa di Fabrizio Ferrandelli; e con la corsa dell'"indipendente" Cateno De Luca l'unico a vincere sarebbe proprio Musumeci.

Uscirebbero sconfitti, inesorabilmente, altri nomi grossi del centrodestra siciliano come Gianfranco Miccichè, Stefania Prestigiacomo, Raffaele Stancanelli. Contro quest'ultimo, De Luca arriverebbe addirittura al 20 per cento, mentre si fermerebbe al 12 solo contro Musumeci.

Un divario enorme tra i candidati, che dovrebbe far sciogliere ogni dubbio alla coalizione. E se citiamo il dato di De Luca è per segnalare che un'eventuale scelta anti e senza Musumeci rischierebbe di regalare ulteriori voti dal centrodestra all'ex sindaco di Messina: un suicidio, insomma.

Solo il governatore uscente frena l'astensionismo
Merita attenzione il dato dell'astensione. Con Musumeci in campo per il centrodestra, sarebbe al 39,3. Con Micchichè salirebbe al 46,7, con la Prestigiacomo al 47,6 e con Stancanelli volerebbe al 51,2 con inevitabili ripercussioni anche per la corsa delle liste dei partiti.

A questo proposito, vale la pena di verificare come la pensano gli elettori delle liste testate: Musumeci ha la preferenza del 64 per cento dei simpatizzanti della Lega, il 10 preferisce Miccichè, l'8 è per la Prestigiacomo e solo il 5% tifa per il segretario regionale Minardo.

In Fdi il 62 è schierato con Musumeci e solo l'8 vorrebbe Stancanelli. Ancora più interessante il dato su Forza Italia: ben il 48,6 sta con il governatore uscente, il 28 vorrebbe Miccichè e l'8,8 preferirebbe la Prestigiacomo.

Se si vuole vincere in Sicilia c'è solo una carta: Nello Musumeci. Il Centrodestra si sbrighi.

* da 7colli

Centrodestra, no al suicidio in Sicilia: può vincere solo Musumeci

Chi è online

 343 visitatori online