Napoli: I “Pensionati d’Europa” chiedono più poteri per le Municipalità

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Napoli, 28 aprile 2016. - Redazione*

"Il nostro primo obiettivo è di fare realmente qualcosa per Napoli. La nostra Trade Union con il candidato a Sindaco Gianni Lettieri è finalizzata proprio a questo. Siamo l'attualità e la sola speranza per i giovani e centinaia di migliaia di pensionati napoletani. Dopo quarant'anni, si avverte la necessità di ottenere, che la spesa sostenuta per il mantenimento di circa 300 consiglieri di municipalità, quaranta assessori e dieci presidenti, possa giovare alla città, in termini di realizzazioni concrete che partano dagli organismi decentrati sul territorio" ha dichiarato Fortunato Sommella, segretario nazionale e capolista della Lista "Pensionati d'Europa" a Napoli, nel corso di un'intervista rilasciata nella sede del partito, sita in via G. Jannelli.

"Qualora anche la nuova consiliatura protendesse, senza la dovuta attenzione, verso il decentramento sarà richiesta da me in persona e il partito, l'abolizione delle stesse municipalità. Occorre una decisione ferma. Diamo più spazio ai presidenti e gli assessori. Basta, con il consumo di risorse inutili. E' arrivato il momento di cambiare le cose. Conferiamo alle stesse, poteri, libertà di agire e responsabilità. Altrimenti, aboliamole perché non hanno motivo di sussistere".

I "Pensionati d'Europa" sono, dunque, fiduciosi e confidano nel candidato a sindaco Gianni Lettieri, convinti che saprà rispettare gli impegni assunti verso la città e i napoletani.

* comunicato

Napoli:  I “Pensionati d’Europa” chiedono più poteri per le Municipalità